scarica l'app
MENU
Chiudi
12/03/2020

Nuovo appalto rifiuti ritiro materiali a domicilio e più cestini nelle strade

La Provincia Pavese - Stefania Prato

Firmato il contratto: il Comune verserà due milioni in 5 anni alla società Broni-Stradella Ampliati gli orari di apertura della piazzola ecologica belgioioso
BELGIOIOSO. È stato firmato il contratto tra Comune e la società Broni - Stradella a che aveva vinto l'appalto per il nuovo servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. Un appalto della durata di cinque anni, dal costo complessivo di un milione e 965mila euro (393mila all'anno) e che prevede la raccolta porta a porta, la gestione della piazzola ecologica, lo spazzamento delle strade e la pulizia della città. L'ACCORDOL'affidamento risale ad un anno fa, ma l'accordo è stato siglato solo ora. «Lo abbiamo ereditato senza firma - spiega il sindaco Fabio Zucca - e questo ci ha permesso di apportare alcune modifiche per migliorare il servizio, pur non alterando il quadro economico già concordato». Miglioramenti, sostiene il primo cittadino, resi possibile dal lavoro della commissione consiliare all'ambiente, presieduta dal consigliere Luigi Marozzi e costituita da maggioranza e minoranza.«Hanno posto l'attenzione sui problemi avvertiti dalla cittadinanza e hanno elaborato proposte poi accolte dall'amministrazione e dalla società - spiega Zucca -. Un lavoro collettivo sintetizzato in un allegato tecnico che ha permesso di assicurare interventi più efficaci».STRADE E MARCIAPIEDIGarantita una maggiore pulizia di parchi pubblici, strade e marciapiedi. «Grazie al lavoro dell'assessore Marco Farina, è stato redatto un piano di pulizie regolamentato in modo preciso - sostiene il sindaco -. E poi c'è un incremento del numero di nuovi cestini portarifiuti». Ne saranno posizionati 30 all'anno per il prossimo quinquennio «per una più capillare distribuzione sul territorio comunale, in modo da agevolare i cittadini e facilitare comportamenti corretti». Inseriti nel nuovo contratto anche i lavori della nuova piazzola ecologica. L'area, che si trova vicino al depuratore in località Dossello, è stata completamente sistemata. È stata ripianata la pavimentazione, utilizzando materiale idoneo, e sono stati posizionati nuovi cassoni per i rifiuti. La strada d'accesso è stata chiusa, installando una sbarra, per evitare abbandoni di rifiuti all'esterno della piazzola. Un intervento dal costo di 10mila euro, a carico della Broni-Stradella, società che dovrà riconoscere al Comune la somma di 37200 euro all'anno, risultato del conferimento al Conai, il Consorzio nazionale imballaggi, dei prodotti raccolti con il porta a porta. Tra le principali novità dell'appalto, che risale alla precedente giunta, ci sono il ritiro a domicilio degli ingombranti, come mobili ed elettrodomestici, una volta al mese e una maggiore apertura della piazzola ecologica di via Dossello. --Stefania Prato