scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/09/2021

Nuovi semafori per non vedenti nelle zone chiave

Gazzetta di Mantova - Luca Cremonesi

Il Comune investe sulla sicurezza delle persone fragili Il sindaco: «Rimborso dell'80% grazie ad un bando» castiglione delle stiviere
CASTIGLIONE DELLE STIVIEREIl Comune investe sulla sicurezza delle persone fragili e diversamente abili. Dopo alcuni interventi, negli anni passati davanti alle scuole della frazione di Gozzolina, soprattutto vicino all'uscita e nell'area di carico e scarico dei pullman, o nella zona delle fermate dei bus sulla ex Goitese, l'amministrazione ora guarda ai semafori del paese. I tre impianti semaforici presenti ancora sul territorio comunale - e cioè l'incrocio del San Pellegrino, quello di viale Boschetti e quello di San Pietro, tutti e tre in zone strategiche del paese - al momento non sono muniti del sistema per consentire l'attraversamento alle persone non vedenti. «In queste settimane è stato attivato un bando ad hoc per questa tipologia di intervento - spiega il sindaco Enrico Volpi - e subito ci siamo mossi per poter partecipare». In questi giorni, infatti, è stato ultimato il progetto dei tre interventi sugli impianti semaforici, pratica propedeutica per accedere poi al bando. «In questo modo abbiamo le carte in regola per accedere anche a questo bando - prosegue sempre il primo cittadino - che ci permette di incassare l'80% dell'investimento previsto». La cifra che il Comune si appresta a spendere è di 5mila euro complessivi e di questi, dunque, una buona parte verrà rimborsata. «Abbiamo buone possibilità di accedere a questo bando perché abbiamo un progetto ben strutturato e nel redigerlo abbiamo seguito le indicazioni dell'associazione non vedenti che ci ha fatto richiesta di questo impianto e ci ha spiegato le caratteristiche. Siamo felici di poter proseguire sulla strada, già intrapresa da alcuni anni, di abbattimento delle barriere architettoniche sul territorio del nostro comune». Altri interventi che sono andati in questa direzione sono quelli nella zona di via F.lli Lodrini, dove ha sede l'Istituto Superiore Francesco Gonzaga. Allo stesso tempo anche i lavori, iniziati la scorsa settimana, nella parte nuova del cimitero, dove verranno rifatti i vialetti, saranno di questa tipologia. Qui, infatti, la ghiaia era d'ostacolo alle persone che si dovevano muovere in carrozzella o con supporti di diversa natura. --Luca Cremonesi