scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/07/2021

Nuove risorse a sostegno degli enti del Terzo settore attivi in Lombardia con l’obiettivo di garanti

Brescia Oggi

Nuove risorse a sostegno degli enti del Terzo settore attivi in Lombardia con l'obiettivo di garantire servizi e iniziative che contribuiscono in modo significativo al benessere e all'interesse generale della comunità. Oltre quattordici milioni di euro, di cui 12 milioni di euro messi a disposizione da Regione Lombardia, nel rispetto dei vincoli di destinazione dei fondi ministeriali dedicati al Terzo settore, e 2 milioni di euro da Fondazione Cariplo e Fondazione Peppino Vismara, per proseguire il percorso iniziato esattamente un anno fa con il Bando Lets Go di Fondazione Cariplo. Il nuovo Bando, con scadenza il 29 luglio prossimo, intende sostenere, lo svolgimento dell'attività ordinaria di alcuni soggetti di Terzo settore, in modo da consentire loro la tenuta della capacità organizzativa in varia misura pregiudicata dall'emergenza sanitaria e la prosecuzione delle attività di interesse generale da essi svolte. Le varie stime effettuate indicano che la pandemia da Covid-19 ha avuto un impatto fortemente negativo sul fatturato e sugli utili degli Ets, interessando in modo trasversale tutti gli Ets attivi nel territorio di riferimento della Fondazione Cariplo. Il «bando per il sostegno dell'ordinaria attività degli Enti di Terzo settore» valuterà le richieste pervenute in maniera comparativa in base alla sofferenza economica generata dalla pandemia e al radicamento territoriale delle organizzazioni. Tre gli elementi da sottolineare: il bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto (in conto esercizio 2021) con la specifica finalità di dare continuità all'attività ordinaria dell'ente; sono previste due linee di intervento, Linea 1 e Linea 2. Potranno partecipare alla Linea 1 le OdV e Aps iscritte nei registri regionali e provinciali, le articolazioni territoriali e i circoli affiliati alle Aps iscritte nel registro nazionale e le Fondazioni iscritte all'anagrafe delle Onlus. Potranno invece partecipare alla Linea 2 le organizzazioni che presentano contemporaneamente i seguenti requisiti: hanno beneficiato di almeno un contributo nell'ambito dei bandi e progetti della Fondazione Cariplo o delle Fondazioni di Comunità attive nel territorio lombardo e collegate a Fondazione Cariplo ovvero di Fondazione Peppino Vismara, a titolo di capofila o partner, dal primo gennaio 2010 al 31 dicembre scorso; sono iscritte all'anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus) o siano onlus di diritto, ad esclusione dei beneficiari della Linea 1 e prevedono finalità statutarie che, oltre a quanto stabilito in via generale dal presente bando, siano riconducibili ad almeno uno dei seguenti settori: ambientale; artistico-culturale; sociale, con esclusivo riferimento all'inserimento lavorativo di persone in condizioni di svantaggio. Informazioni e dettagli sul bando si possono ottenere visitando il sito www.fondazionecariplo.it. .