scarica l'app
MENU
Chiudi
24/06/2020

Nubi su Bettola, metrò a rischio

QN - Il Giorno

MONZA di Martino Agostoni La metropolitana per Monza rischia di fermarsi a Cinisello, finendo impantanata nei problemi giudiziari scoppiati sul maxiprogetto per l'ampliamento del centro commerciale ex Auchan. C'è il rischio che anche la realizzazione del prolungamento della linea M5 verso il capoluogo brianzolo possa venire compromessa dalle sorti dell'indagine per corruzione che ha portato ad arrestare settimana scorsa l'ex sindaca di Cinisello Siria Trezzi col marito, un imprenditore locale ed altri soggetti legati alle autorizzazioni per pratiche urbanistiche di alcune aree interessate dal futuro centro commerciale e polifunzionale in cui è previsto anche il nuovo Hub di interscambio dei trasporti pubblici dell'hinterland Nord Milano, compresa la stazione delle linee metropolitane M1 e M5 di Bettola. A suonare un campanello d'allarme è l'associazione Hq Monza, lo storico gruppo di cittadini attivi che da anni segue ogni passo della lunga vicenda per portare la metropolitana a Monza, e ieri ha presentato le proprie preoccupazioni sugli sviluppi che attendono il prolungamento della M5 da 1,25 miliardi di euro confermato e finanziato l'anno scorso, ma in attesa del progetto definitivo e quindi dell'avvio della gara d'appalto. «Sarebbe proprio questo il momento giusto per essere pronti a indire la gara d'appalto - sostiene Hq Monza - sfruttando anche le procedure accelerate previste per il rilancio delle opere pubbliche dopo lo stop Covid. E mentre i ritardi si accumulano, emergono nuovi seri problemi legati alla stazione Cinisello Bettola, fisicamente integrata nel nuovo centro commerciale e prevista per M5 e M1». Oltre alle incertezze legate all'inchiesta giudiziaria di Cinisello, la scorsa settimana è stato anche annunciato che il cantiere per il prolungamento della linea M1 da Sesto Primo Maggio a Bettola, avviato nel 2011 e inizialmente previsto in conclusione per Expo 2015, subirà un ulteriore ritardo di 2 anni, con la nuova data di ultimazione spostata a metà 2023. «Inoltre - aggiunge Hq Monza - da inizio anno è aperto un contenzioso tra il Comune di Cinisello e la società privata che intende ampliare il centro commerciale, in ballo c'è il delicato aspetto dei parcheggi al servizio del metrò». Ce n'è abbastanza per preoccuparsi e non è campato per aria pensare a uno scenario in cui gli atti del centro commerciale coinvolti nell'inchiesta «siano a rischio di nullità e la realizzazione della mega struttura, per varie ragioni, potrebbe essere sospesa a tempo indeterminato. Ma è dentro il nuovo centro commerciale che è prevista la stazione della metropolitana, progettata a due livelli, uno per M1 e l'altro per M5». I destini delle opere pubbliche rischiano di legarsi a quelli dell'intervento privato e per questo l'associazione chiede ai sindaci di Milano Sala e di Monza Allevi «uno sforzo di informazione e chiarezza, ma soprattutto iniziative perché si arrivi in tempi molto brevi a nuovi passi concreti: un progetto definitivo che preveda la realizzazione della stazione Bettola (e dei relativi parcheggi di interscambio) anche a prescindere dalla costruzione del centro commerciale triplicato, e quindi - a seguire - l'avvio della gara d'appalto per l'intero prolungamento della M5». © RIPRODUZIONE RISERVATA