scarica l'app
MENU
Chiudi
04/09/2020

Novecentomila euro in 24 mesi per la sicurezza al palazzo di via Galli Tassi

Il Tirreno

In Tribunale dopo l'addio della municipale
la garaSono passati quasi due anni da quando - era il gennaio 2019 - la polizia municipale e la polizia provinciale dovevano lasciare il gabbiotto di via Galli Tassi e abbandonare il servizio di sicurezza e controllo che era stato appaltato dal Ministero a un istituto di vigilanza. Un servizio che - agenti della municipale e della provincia - svolgevano a costo zero per il Ministero della Giustizia. E che, per decisione dell'allora compagine governativa, costa allo Stato circa 900mila euro in due anni. Perché l'appalto viene rinnovato ogni 24 mesi. Al momento il servizio è svolto dalla vigilanza Metronotte del gruppo Securitas che ha vinto la gara d'appalto ad inizio 2019. Servizio che verrà prorogato, anche per ragioni legati alla pandemia Covid 19, per diversi mesi e quasi sicuramente ben oltre l'inizio del 2021. Ad ogni modo per la procura della Repubblica la gara d'appalto è un aggravio ulteriore alla mole di lavoro perchè tocca proprio al capo dell'ufficio requirente, assieme ai funzionari preposti a tale mansione, nominare la commissione che poi valuterà le domande e deciderà a chi affidare il servizio d'appalto per i prossimi 24 mesi. L'iter è iniziato e gli istituti di vigilanza ammessi alla gara sono poco meno di dieci. Uno solo ha sede a Lucca o in Lucchesia mentre gli altri sono autorizzati attraverso concessioni ministeriali ad operare in tutto il territorio regionale o nazionale.Il servizio di sicurezza riguarda sia l'ingresso di via Galli Tassi che quello di piazzale San Donato. Rispetto al passato sono stati installati sistemi di sicurezza ad hoc specie all'ingresso principale dove, oltre alla sbarra, c'è da tempo un metaldetector simile a quello degli aeroporti. Gli episodi avvenuti a Milano e Perugia negli anni passati hanno determinato un'accelerazione sulla modernizzazione dei sistemi di controllo e sicurezza. Negli ultimi anni a Lucca sono stati una decina i coltelli e le armi da taglio sequestrate dagli operatori all'ingresso. --