scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/07/2021

Nord Barese e Sud Foggiano sciopero raccolta rifiuti

La Gazzetta Del Mezzogiorno

. LA VERTENZA CODICE DEGLI APPALTI, CHIESTA LA MODIFICA
La Cgil e la Fiadel: ecco le ragioni della protesta odierna
l Sciopero generale dei servizi ambientali proclamato dalle organizzazioni sindacali Fp-Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti e con l ' adesione della Fiadel, nella giornata di oggi, mercoledì 30 giugno. Braccia incrociate dei lavoratori contro le modifiche al codice degli appalti che di fatto, se il Governo ed il Parlamento non intervengono urgentemente con una modifica dell ' arti colo 177 del medesimo codice, a partire dal primo gennaio 2022, le aziende concessionarie di appalti pubblici e privati saranno obbligate ad esternalizzare l ' 80% di tutte le attività, con una ricaduta sia sulla qualità dei servizi pubblici alle comunità locali, sia minando i livelli occupazionali e con un abbassamento delle garanzie contrattuali alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore. " L ' articolo 177 mette a rischio migliaia di posti di lavoro e nei fatti consente l ' ester nalizzazione oltre che frammentare i servizi. Noi difendiamo invece in ciclo integrato dei rifiuti e vogliamo che sia pubblico e di qualità. Difendiamo l ' occupazione sta bile perché non si gioca al ribasso sui diritti dei cittadini e dei lavoratori " , spiegano la segretaria generale della Fp Cgil Bat, Ileana Remini ed Emanuele Papeo, segretario provinciale Fp che si occupa del settore. Stamattina, alle 9, in Prefettura a Barletta ci sarà un presidio provinciale unitario contro le modifiche al Codice degli appalti. Al prefetto una delegazione consegnerà documento politico con le ragioni dello sciopero. " Probabilmente non potrà essere garan tito il regolare e completo svolgimento dei servizi di igiene urbana, quindi si potrebbero verificare anche nei Comuni della Bat ma come in tutti gli scioperi i lavoratori del settore offriranno la massima disponibilità e impegno per garantire le attività essenziali e le emergenze " , concludono Remini e Papeo. Intanto Barletta servizi ambientali informa i cittadini che ogg, mercoledì 30 giugno 2021, è indetto uno sciopero generale dei lavoratori del comparto di igiene ambientale a livello nazionale. L'astensione collettiva dal lavoro è stata proclamata da Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel per chiedere a Governo e Parlamento di modificare l'articolo 177 del Codice degli Appalti. «A seguito di tale comunicazione e nelle specifiche del detto sciopero, nella giornata di oggi - sottolinea una nota della Barsa potranno registrarsi disagi nell'esecuzione dei servizi ambientali a partire dalla raccolta dei conferimenti. Si invita pertanto la cittadinanza alla collaborazione nella comprensione delle motivazioni dello sciopero stesso. Saranno garantite le prestazioni indispensabili assicurate per legge ed eventuali disagi saranno recuperati nelle giornate immediatamente successive. Si chiede ulteriormente di non esporre rifiuti nella serata di martedì 29, ove ciò sia possibile, in favore delle giornate direttamente successive secondo i rispettivi calendari in essere». Conclusione: «Si confida nella comprensione dell ' intera cittadinanza, anche a salvaguardia del decoro pubblico. In piena collaborazione invocando la migliore coscienza civica». red.bat

Foto: LA PROTESTA Sciopero generale dei servizi ambientali proclamato dalle organizzazioni sindacali Fp-Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti e con l ' adesione della Fiadel, nella giornata di oggi