scarica l'app
MENU
Chiudi
10/03/2020

NORCIA Dei 300milioni a disposizione per le opere …

Il Messaggero

NORCIA Dei 300milioni a disposizione per le opere pubbliche, non riusciamo a spenderne neanche uno perché l'attuale normativa è impossibile. Lo ha detto ieri il sindaco di Norcia Nicola Alemanno che sul tavolo del nuovo commissario, il quarto nominato dal 2016, ha posto le questioni principali che riguardano la ricostruzione pubblica, con polo scolastico e ospedale, smaltimento delle macerie e ricostruzione privata. Servono deroghe al codice degli appalti ha subito fatto presente Alemanno perché se ad esempio seguissimo il cronoprogramma previsto attualmente per la realizzazione del nostro nuovo polo scolastico, i lavori inizierebbero nel 2023: mi pare evidente che tutto questo non sia più accettabile. Il commissario Legnini se ne è reso conto e ha assicurato che inizierà a lavorare alle deroghe. Il sindaco ha quindi auspicato che il nuovo commissario rappresenti davvero una sintesi funzionale tra le istanze territori e Presidenza del Consiglio. Sono fiducioso ha quindi detto Alemanno e sapete perché? Perché Legnini è stato sindaco e presidente del consiglio comunale di un capoluogo di provincia: ben conosce, quindi, le nostre difficoltà. Oltre alle deroghe del decreto legislativo 50, Alemanno ha ricordato anche la necessità di individuare le aree maggiormente colpite e il relativo programma di ricostruzione.
Ila.Bo.