scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/02/2021

Nomine Pezzani critiche al Comune «Sindaco costretto a riaprire il bando»

La Provincia Pavese - a. D

L'attacco dell'Udc che chiede chiarimenti sulla complessa procedura. Da tempo l'Asp cittadina è senza un vero consiglio d'amministrazione la polemica
VOGHERAL'Asl Pezzani si incarta nelle nomine. Nei giorni scorsi, infatti, il commissario nominato dalla Regione, Simone Rasetti, ha di fatto chiesto al Comune di Voghera e alla stessa Regione di aprire il bando per le candidature al consiglio di amministrazione. Ma il Comune le aveva già aperte un mese fa. Dunque, quali saranno le candidature giuste? Quelle di un mese fa o quelle future come richiesto dal commissario? Su questa vicenda l'Udc va all'attacco della sindaca Paola Garlaschelli che aveva appunto revocato i membri del consiglio di amministrazione nominati dall'amministrazione Barbieri a fronte del fatto che il cda fosse "monco" senza i due componenti regionali, che il Pirellone non aveva mai indicato. Il gruppo consiliare Udc (Nicola Affronti, Elisa Piombini ed Antonio Califano): «Siamo perplessi in merito alla procedura con il quale l'attuale sindaco ha riaperto a propria discrezione il bando per la nomina di tre componenti del Cda della "Carlo Pezzani" di competenza del Comune di Voghera, frutto dell'annullamento del precedente atto di nomina del gennaio 2020». Nicola Affronti ed Elisa Piombini spiegano: «La fretta di questa amministrazione di revocare i consiglieri di amministrazione designati sin dal gennaio 2020 dalla scorsa amministrazione ha partorito gattini ciechi. Infatti ora il Comune dovrà fare un'altra procedura riaprendo i termini per la presentazione delle candidature a seguito del nuovo bando. Noi avevamo sottolineato che la procedura del Comune non era in linea con quanto previsto dalla normativa regionale delle Asp. Peccato che questa amministrazione abbia fatto una brutta figura, forse il sindaco che ci ha detto in consiglio di conoscere meglio la normativa sulle Asp, dovrebbe ridarle una lettura».Gli fa eco l'altro consigliere dell'Udc, Antonio Califano, che aggiunge: «E' uno scivolone ampiamente annunciato. Anziché accogliere il nostro spunto, l'attuale amministrazione ha preferito dar seguito ad una dimostrazione di forza rivelatasi sterile ed inopportuna. Peccato». Il commissario straordinario Simone Rasetti dal canto suo spiega: «Sto lavorando in piena intesa con l'amministrazione comunale che ringrazio per la collaborazione. Nel più breve tempo possibile verranno perfezionate le procedure idonee a garantire l'insediamento di un consiglio di amministrazione che guidi l'Asp Pezzani per i prossimi anni». --a. D