MENU
Chiudi
11/12/2018

NOALE Pavimentazione di pregio, più luce grazie a …

Il Gazzettino

NOALE
Pavimentazione di pregio, più luce grazie a nuove lampade a led, aiuole, alberi e panchine. Ecco come sarà il nuovo piazzale Bastia. Il Comune svela il rendering dell'area, a poche settimane dalla gara d'appalto che porterà ad aprire il cantiere per la riqualificazione. Se ne occuperà la stazione unica appaltante della Città Metropolitana, probabilmente ad inizio anno. Pronti 230mila euro per riqualificare tutta la zona del parcheggio e l'area adiacente, oggi ostaggio di incuria e abusivi. Un nuovo look per un'area strategica del centro storico, tra le piazze e l'ospedale di Noale, molto utilizzata per i frequentatori dei servizi e dai turisti.
IL PROGETTO
Il progetto prevede una nuova illuminazione pubblica a led, il rifacimento completo del manto della piazza e della vicina area parcheggio, che attualmente è in ghiaia, nuovi sottoservizi, nuovo arredo urbano e anche del verde, oltre alla seconda isola ecologica interrata in centro storico, dopo quella già realizzata in Borgo dell'Oasi e che il Comune prevede di inaugurare a breve. Via le buche dunque, via gli antiestetici cassonetti, via, forse, anche gli abusivi del parcheggio, anche se qui non basteranno certo le ruspe per ripristinare l'ordine e la legalità nella piazza. Ma per il Comune sarà d'aiuto il fatto di sostituire, proprio nel luogo di passaggio tra la stazione e piazza XX Settembre, un'area degradata con una piazza di pregio, con risvolti positivi anche per l'immagine della città agli occhi dei visitatori che la raggiungono in treno. «Piazzale Bastia diventerà uno spazio più bello e sicuro - spiega il sindaco Patrizia Andreotti - che potrà essere utilizzato anche nelle ore serali e che valorizzerà il contesto urbano in cui si trova. Una piccola rivoluzione in termini estetici, urbanistici e ambientali». Il sindaco aggiunge inoltre che per raggiungere questi obiettivi è stato effettuato uno studio partendo dalla situazione e dai comportamenti attuali dei fruitori dell'area, molto frequentata. «Sono stati verificati - prosegue Andreotti - i flussi di traffico e gli accessi al piazzale, tenendo conto delle abitudini dei cittadini, della vicinanza con l'ospedale e con la stazione». Nei rendering diffusi dal Comune si possono apprezzare in particolare la vista provenendo da via De Gasperi (quindi dal portico di piazza XX Settembre) e, dal lato opposto, provenendo dall'ingresso dell'ospedale. «La bellezza non è un fattore secondario - aveva già spiegato Andreotti - ma un aspetto legato al benessere, alla sicurezza e alla qualità della vita. Questa riqualificazione potrà rendere Noale un posto migliore».
Filippo De Gaspari

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore