scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/02/2021

Nembro cerca un custode per municipio e palestra

Eco di Bergamo

Una casa che sa di tanti ricordi, i cui muri parlano di storia, quella di Nembro e quella vissuta dalla custode Terry Bertocchi, scomparsa lo scorso novembre, per trent'anni punto di riferimento prima al centro sportivo Saletti e poi nella casa comunale. Il Comune ora cerca un nuovo custode, qualcuno che pensi alle aperture e alle chiusure del municipio, ma che diventi anche il punto di riferimento della vicina palestra delle scuole del capoluogo.

L'amministrazione guidata dal sindaco Claudio Cancelli ha aperto un bando per cercare persone interessate a prendere possesso per 4 anni dell'abitazione nella struttura comunale con un post auto compreso nel parcheggio sotterraneo del Comune, offrendo in cambio la propria collaborazione da custode. Non si tratta del primo bando simile per trovare un degno sostituito della signora Teresa: il primo è andato deserto anche per «colpa» dell'obbligo di avere due maggiorenni nell'abitazione, poi tolto con questo secondo bando per il quale sono già arrivate delle domande.

«Abbiamo due persone interessate e pare che ce ne siano altre -spiega il vicesindaco Massimo Pulcini-. Per noi è una figura fondamentale, con Teresa c'era un dialogo ormai consolidato da anni e sarà difficile prendere il suo posto. Ha fatto molto dagli anni '90 in avanti: per lei non era un lavoro, la sua casa era il Comune. A chi è interessato chiediamo la gestione delle aperture e chiusure, funzioni di custode e pulizia della palestra. È un lavoro impegnativo, ma può essere un'ottima occasione per chi in questo momento si trova in qualche difficoltà».

Il bando per l'assegnazione gratuita dell'alloggio di servizio, inserito nell'edificio sede del municipio scadrà il 26 febbraio. L'appartamento è costituito da un ingresso, cucina, soggiorno, una camera matrimoniale e una singola, un bagno. L'alloggio viene assegnato gratuitamente per 4 anni con l'uso gratuito di uno stallo del parcheggio a pagamento attiguo al municipio: sono a carico dell'assegnatario i costi delle utenze acqua, luce gas e riscaldamento per spese annue superiore a 2.400 euro, mentre rimangono a disposizione del beneficiario le spese telefoniche, la tassa rifiuti solidi urbani e la manutenzione ordinaria dell'alloggio. Il richiedente o capofamiglia deve avere un massimo di 55 anni, la cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell'Unione Europea oppure essere cittadino di paesi extraeuropei titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo e la residenze anagrafica da almeno un anno a Nembro.Simone Masper