scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/07/2021

monzambano Nelle scorse settimane il sindaco Giorg…

Gazzetta di Mantova - Francesco RomaniElisa Turcato

monzambano Nelle scorse settimane il sindaco Giorgio Cappa, a nome di tutta la comunità, ha salutato il geometra Renzo Dalla Valle, dipendente comunale andato in pensione, consegnandogli una targa per ricordo. Originario del paese, classe 1960, Dalla Valle ha iniziato a lavorare dapprima come mezzadro nell'azienda agricola di famiglia e poi, grazie a un concorso pubblico, ha fatto il suo ingresso in municipio come idraulico per circa un quinquennio. Siamo agli inizi degli anni'90 ed ecco che arriva il primo avanzamento di carriera e Dalla Valle entra a far parte dell'ufficio tecnico con la gestione dell'acquedotto. Con il tempo i progetti diventano sempre più numerosi, e Renzo si trova a operare al coordinamento delle asfaltature, alla gestione del patrimonio, del cimitero, di operai comunali e opere pubbliche. Tra queste ultime, spiccano l'intervento finanziato dall'Unione Europea ,"Dal Castello al Fiume", le ristrutturazioni delle torri di Castellaro e Monzambano, della Piazzetta delle Arti e Mestieri, e la realizzazione dei nuovi spogliatoi del calcio. Per circa sei mesi ha ricoperto il ruolo di responsabile di procedimento dell'area tecnica.In oltre trent'anni, Dalla Valle ha assistito al passaggio di tanti sindaci, tra cui Luigino Arieti, Giorgio Godi, Umberto Ballisti, Maurizio Pellizzer, Angiolina Bompieri e Giorgio Cappa. E ha visto cambiare la burocrazia: «Quando si inizia a prendere in mano un'opera - avverte - non si sa mai dove si va a finire. Con l'Europa i controlli sono più severi. Se per qualche motivo si sbaglia, il rischio è di perdere i finanziamenti. Mentre sono diventate decisamente più complesse le normative sull'appalto d'impresa». Oggi Renzo Dalla Valle a 61 anni, di dedica alla casa, ai cari e alle passioni: l'orto e la raccolta dei funghi. --Elisa Turcato© RIPRODUZIONE RISERVATA