scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/06/2021

Montagna da rilanciare con opere per 4,5 milioni

Il Giornale di Vicenza

RECOARO Il Comune aderisce a due nuove stazioni appaltanti
La pista di downhill e la sistemazione di parcheggio e laghetto a Recoaro Mille tra gli interventi previsti
Velocizzare le gare d'appalto per le nove grandi opere in partenza. L'amministrazione guidata dal sindaco Armando Cunegato ha scelto di aderire alle stazioni appaltanti della Provincia e del Comune di Schio. Una strategia condivisa anche dall'opposizione. Sul tavolo ci sono infatti nove progetti esecutivi per investimenti complessivi pari a quasi 4,5 milioni di euro.L'iter non può essere seguito da una sola centrale unica di committenza, quella di Valdagno, alla quale aderiscono oltre Recoaro anche altri enti. Per questo il Comune ha approvato due nuove convenzioni con altrettante centrali uniche: quella della Provincia e quella del Comune di Schio. «Ripartire da Recoaro -spiega l'assessore ai lavori pubblici Enrico Storti - significa anche ripartire dagli investimenti in opere pubbliche, portando a compimento i progetti avviati negli anni passati, quelli rimasti nel cassetto per tempo e i nuovi che stanno emergendo». Il versante di Rovegliana, il parcheggio di Recoaro Mille e la sistemazione della strada di contrada Ronchi andranno alla Cuc di Valdagno; la sistemazione del laghetto di Pizzegoro e del rifugio Montefalcone saranno assegnate a quella di Schio (le altre da designare).Le opere strategiche per il rilancio sono il consolidamento del versante di Rovegliana, 600 mila euro, la sistemazione del parcheggio in località Recoaro Mille, 428 mila euro inclusa la realizzazione dell'acropark al parco Fortuna, la messa in sicurezza della sede stradale in contrada Ronchi, 500 mila euro, la ciclabile Ponte Verde-centro, 442 mila euro, la sistemazione del laghetto nella busa di Pizzegoro, 350 mila euro, la realizzazione piste da downhill a Recoaro Mille, 400 mila euro, la riqualificazione del rifugio Montefalcone, 897 mila euro, la realizzazione di percorsi alpinistici e la valorizzazione dell'area archeologica di Malga Campetto 250 mila euro, l'efficientamento energetico ala ovest dell'istituto "Floriani", 600 mila euro.«Sono opere - osserva il sindaco - per quasi 4,5 milioni che potranno vedere il via tra fine 2021 e inizio 2022 e faranno da traino per ulteriori investimenti». . L.Cri.© RIPRODUZIONE RISERVATA