scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/02/2021

Miniproroga della riscossione

ItaliaOggi - GIULIANO MANDOLESI

Il dl Milleproroghe sospende il pagamento delle cartelle fino al 31 marzo e la notifica di nuovi atti fino al 28 febbraio. Stop ai pignoramenti presso terzi
Il Milleproroghe congela i pagamenti delle cartelle fino 31 marzo e sospende le notifiche di nuovi atti fino al 28 febbraio. Bloccati fino al 28 febbraio anche pignoramenti presso terzi e le verifiche di inadempienza effettuate dalla p.a. Nulla di fatto per i versamenti, previsti per il prossimo 1 marzo, delle rate sospese nel 2020 e relative alle pace fiscale (rottamazione ter e saldo e stralcio). Mandolesi a pag. 25 Il milleproroghe conferma il mini stop all'attività di riscossione: pagamenti delle cartelle congelati fi no 31 marzo e sospensione delle notifi che di nuovi atti fi no al 28 febbraio. Bloccati fi no al 28 febbraio anche pignoramenti presso terzi e le verifi che di inadempienza effettuate dalla pubblica amministrazione. Tutto tace invece per quanto riguarda la scadenza del versamento, previsto per il prossimo 1° marzo, delle rate sospese nel 2020 e relative alle pace fi scale (rottamazione ter e saldo e stralcio), la cui possibile nuova proroga dovrebbe essere contenuta nell'ennesimo capitolo della saga dei decreti ristori. Nel decreto milleproroghe (dl 183/2020), approvato in commissione nel week-end e che dovrebbe avere oggi il via libera dell'aula della Camera, è stato inserito l'articolo 22-bis che di fatto clona e abroga quanto previsto dall'articolo 1 del decreto legge 7/2021, con il quale il legislatore era nuovamente intervenuto per bloccare la ripresa dell'attività di riscossione. Le disposizioni contenute nel neo articolo 22-bis impattano principalmente su due fronti: la proroga dei termini di pagamento di cartelle, avvisi di addebito ed accertamento e la sospensione dell'attività di notifi ca e dei pignoramenti. Per quanto riguarda lo stop dei pagamenti viene ulteriormente modifi cato il comma 1 dell'articolo 68 del decreto legge 18/2020 (il dl cura Italia). Il comma suddetto nella precedente versione disponeva una sospensione dei termini di versamento scadenti tra l'8 marzo 2020 (21 febbraio per le c.d. zone rosse da dpcm 1/3/2020) e il 31 gennaio 2021. Grazie alla novazione ai sensi dell'articolo 1 del dl 7/2021 assorbito nel dl milleproroghe, l'arco temporale di sospensione viene prolungato fi no al 28 febbraio 2021. Rientrano nel mini stop i versamenti relativi alle cartelle di pagamento (compreso le rate delle stesse) nonché dagli avvisi previsti dagli articoli 29 e 30 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 ovvero avvisi di addebito e avvisi di accertamento. Come specifi cato sempre nel primo comma dell'articolo 68 del dl cura Italia, i versamenti oggetto di sospensione dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di stop, dunque entro il 31 marzo 2021. Il secondo fronte invece, ovvero il congelamento dell'attività di riscossione, riguarda le disposizioni contenute nell'articolo 157 e 152 del decreto rilancio (dl 34/2020). L'articolo 157 al comma 1 prevede un differimento del termine di emissione e notifi ca di una serie di atti scadenti tra l'8 marzo e il 31 dicembre 2020. Si tratta di atti di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti di imposta, di liquidazione e di rettifi ca e liquidazione che dovevano essere comunque emessi entro la fi ne del 2020 ma che potranno essere notificati nel periodo compreso tra il 1° marzo 2021 e il 28 febbraio 2022 (rispetto al previgente periodo dal 1 febbraio 2021 e il 31 gennaio 2022). Con il comma 3 dell'articolo in commento, anch'esso modifi cato dall'articolo 22-bis del milleproroghe, il legislatore mette mano anche ad una serie di atti per i quali i termini di decadenza per la notifi ca sarebbero spirati nel 2020, aumentando la proroga già disposta e portandola a 14 mesi (rispetto i 13 precedenti). Gli atti in questione sono le cartelle di pagamento emesse in seguito ad attività di liquidazione ex art. 36-bis dpr 600/73 e 54-bis dpr 633/72 sulle dichiarazioni presentate nel 2018, quelle emesse e relative ai modelli 770 presentati nel 2017 ed quelle emesse in conseguenza dei controlli formali ex art. 36-ter dpr 600/73 sui dichiarativi presentati nel 2017 e 2018. Di pari passo con lo stop di pagamenti e delle notifi che il legislatore ha previsto anche il congelamento dell'attività di riscossione coattiva dei tributi. Grazie al terzo comma dell'articolo 22-bis del dl milleproroghe viene modifi cato l'articolo 152 del dl rilancio ampliando dal 31 gennaio al 28 febbraio il termine ultimo fi ssato per la sospensione degli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati. © Riproduzione riservata

Milleproroghe, le novità settore per settore

(a cura di Alessia Lorenzini) Sblocca-cantieri Amministrazioni dello stato Corso-concorso per dirigenti PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Pubblico impiego Prorogata al 30 giugno 2021 la previsione in base alla quale il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la soglia del 40% dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture. Sospeso fino al 31 dicembre 2021 l'obbligo di indicazione della terna di subappaltatori in sede di gara per gli affidamenti di appalti e concessioni pubbliche. Prorogato dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 il termine per le assunzioni - da parte di pubbliche amministrazioni - derivanti da cessazioni dall'impiego verifi catesi negli anni 2009-2012. Proroga identica già intervenuta per le cessazioni verifi catesi negli anni 20132018, estesa alle cessazioni verifi catesi nel 2019. Proroga al 31 dicembre 2021 del termine per procedere ad assunzioni presso le amministrazioni dello Stato. Proroga dal 1° gennaio 2021 al 1° gennaio 2022 del termine a decorrere dal quale le amministrazioni ricorrono - per la copertura delle posizioni dirigenziali vacanti - all'elenco, in cui sono iscritti coloro che hanno superato l'VIII corso-concorso selettivo per la formazione dirigenziale e che sono collocati in graduatoria oltre i posti già autorizzati. Personale ministero dell'interno Pubblica amministrazione e enti ed aziende del servizio sanitario nazionale Innovazione tecnologica e digitalizzazione Processi amministrativi Mef, tar, consiglio di stato, avvocatura, giustizia amministrative Pagamento debiti enti sanitari Possibilità di espletare fino al 31 dicembre 2021 le procedure concorsuali per l'assunzione di personale appartenente alla carriera della carriera prefettizia, dirigenziale e non dirigenziale del Ministero dell'interno. Differito dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 il termine per maturare i requisiti per assunzioni a tempo indeterminato, dirette o in procedure concorsuali riservate. Prorogato dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 il termine entro il quale le pubbliche amministrazioni possono acquistare beni e servizi informatici mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara. Prorogato fi no al 30 aprile 2021 l'ambito temporale della disciplina in materia di discussione orale delle udienze del processo amministrativo mediante collegamento da remoto. Aumento da 20 a 30 delle assunzioni ad hoc nel Mef per il recovery plan. Assunzioni e aumento delle dotazioni organiche per il Consiglio di stato, Tar, avvocatura, giustizia amministrativa. Prorogata al 31 dicembre 2021 la sospensione delle azioni esecutive nei confronti degli enti del Servizio sanitario nazionale con riferimento al pagamento dei debiti commerciali maturati al 31 dicembre 2019 relativi a somministrazioni, forniture, appalti e a obbligazioni per prestazioni professionali continua a pag. 26

Milleproroghe, le novità settore per settore

segue da pag. 25 Enti locali Voto elettronico Patrimonio pubblico Elezioni negli enti locali Fondo trasporto pubblico locale Iva piattaforme elettroniche ENTI LOCALI Termine per le procedure di reclutamento di personale a tempo indeterminato programmate per l'anno 2020 prorogato al 30 giugno 2021 per gli enti locali strutturalmente defi citari, in predissesto o in dissesto. Differito al 30 giugno 2021 il termine per l'adozione del decreto del ministro dell'interno con le modalità attuative di utilizzo del fondo per l'introduzione in via sperimentale del voto elettronico per le elezioni europee, le elezioni politiche e per i referendum Prorogate per l'anno 2021 le norme che escludono le amministrazioni pubbliche dall'aggiornamento relativo alla variazione degli indici ISTAT del canone dovuto per l'utilizzo in locazione passiva di immobili per fi nalità istituzionali. Differito il termine al 20 maggio 2021 per rinnovazione consultazioni elettorali nelle sezioni dei comuni in cui sia intervenuto l'annullamento dell'elezione degli organi amministrativi e per le elezioni degli organi delle città metropolitane e dei presidenti delle province e dei consigli provinciali in scadenza entro il primo semestre dell'anno 2021. Prorogati per il 2021 l'applicazione degli attuali criteri di ripartizione del Fondo Tpl tra le regioni a statuto ordinario, senza applicazione di penalità. FISCO Prorogato fi no al 1° luglio 2021, in armonia con decisioni Consiglio dell'Ue, il termine per l'entrata in vigore degli adempimenti Iva richiesti alle piattaforme commerciali online che intervengono nelle transazioni relative a telefoni cellulari, console da gioco, tablet, pc. Contratti enti locali e soggetti affi datari della gestione delle entrate Trasmissione sistema tessera sanitaria Lotteria dei corrispettivi Termini agevolazioni prima casa Notifi cazione cartelle di pagamento Adempimenti e versamenti tributari Accertamento e riscossione Prorogato dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 il termine per l'adeguamento dei contratti in corso alla data del 1° gennaio 2020, stipulati con i soggetti concessionari della riscossione delle entrate locali, alla riforma della riscossione delle medesime entrate locali. Rinviata al 1° gennaio 2022 la decorrenza dell'obbligo di invio dei dati al Sistema tessera sanitaria, ai fini dell'elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, esclusivamente mediante memorizzazione elettronica e trasmissione telematica Spostato al 1° marzo 2021 il termine per i consumatori per effettuare segnalazioni in merito a esercenti che si rifi utano di acquisire il codice lotteria. Proroga al 31 dicembre della sospensione dei termini che Condizionano l'applicazione di alcune agevolazioni relative alla prima casa. I termini di decadenza per la notifi cazione delle cartelle di pagamento relative a una serie di dichiarazioni sono prorogati di quattordici mesi. Prorogati al 28 febbraio 2021 il termine fi nale di scadenza dei versamenti, derivanti da cartelle di pagamento, nonché dagli avvisi esecutivi previsti dalla legge, relativi alle entrate tributarie e non tributarie e la scadenza della sospensione degli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati dall'agente della riscossione e dagli altri soggetti titolati, aventi ad oggetto le somme dovute a titolo di stipendio, pensione e trattamenti assimilati. Gli atti di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti di imposta, di liquidazione e di rettifi ca e liquidazione, per i quali i termini di decadenza scadono tra l'8 marzo 2020 e il 31 dicembre 2020, sono notifi cati nel periodo compreso tra il 1° marzo 2021 e il 28 febbraio 2022.

Milleproroghe, le novità settore per settore

Bonus vacanze Anno accademico Collegamento digitale scuole e ospedali Garanzia Sace su titoli di debito emessi dalle imprese Tardivo deposito bilanci Convenzione invitalia per piano made in italy Esoneri contributivi in agricoltura Attestati macchine agricole e per vendita prodotti fi tosanitari Prorogato dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 il termine per utilizzare il bonus vacanze. ISTRUZIONE Proroga dell'anno accademico 2019-20 fi no al 15 giugno 2021. Introduzione di misure di semplifi cazione per il collegamento in fi bra ottica ad alta velocità degli edifi ci scolastici ed ospedalieri. AGRICOLTURA E IMPRESA Differita dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 l'operatività della garanzia straordinaria Sace sulle emissioni i titoli di debito da parte delle imprese colpite dagli effetti della pandemia cui sia attribuito un rating pari ad almeno BB- o equivalente. Il tardivo deposito dei bilanci presso la camera di commercio, da parte di aziende speciali e istituzioni, non dà luogo a sanzioni purché effettuato entro il 31 marzo 2021. Prorogata al 31 dicembre 2021 la convenzione Invitalia, per gli interventi di supporto all'internazionalizzazione delle imprese nell'attuale crisi pandemica e per gli interventi inclusi nel Piano straordinario per la promozione del Made in Italy. Sospensione del pagamento della rata relativa ai contributi di novembre e dicembre 2020, in scadenza il 16 gennaio 2021,in favore dei benefi ciari degli esoneri contributivi disposti in agricoltura. Prorogati di dodici mesi e comunque almeno fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza gli attestati di funzionalità delle macchine agricole e gli attestati per la vendita e l'acquisto dei prodotti fi tosanitari, in scadenza nel 2021 o in corso di rinnovo, Incentivi impianti a biogas Sperimentazione su animali Istituto per il credito sportivo Enti del terzo settore Recupero di prestazioni pensionistiche indebite Integrazione salariale Covid-19 Termini prescrizionali previdenza e Assistenza obbligatoria Proroga dal 2020 al 2021 degli incentivi per gli impianti di produzione di energia elettrica alimentati a biogas, realizzati da imprenditori agricoli a servizio dei processi aziendali e con specifi ci requisiti Proroga dal 1° gennaio 2021 al 1° gennaio 2022 della sospensione del divieto in Italia di alcune procedure di sperimentazione su animali (xenotrapianti e sostanze d'abuso). Prorogata al 30 giugno 2021 l'estensione delle facoltà operative del Fondo di garanzia per l'impiantistica sportiva e del Fondo speciale per la concessione di contributi in conto interessi, entrambi gestiti e amministrati dall'Istituto per il credito sportivo, alle operazioni di liquidità. LAVORO Prorogato al 31 dicembre 2021, il termine perentorio per la trasformazione, senza devoluzione di patrimonio, delle Società di mutuo soccorso (Soms) in Associazioni di promozione sociale (Aps) o in altre associazioni del Terzo settore. Proroga al 31 dicembre 2021 del termine per il recupero, da parte dell'Inps, delle prestazioni pensionistiche Indebite, con riferimento agli indebiti che emergano dalle verifi che dei redditi concernenti il periodo d'imposta 2018. Differito al 31 marzo 2021 i termini, posti a pena di decadenza e scaduti entro il 31 dicembre 2020, relativi alla richiesta di accesso agli interventi di integrazione salariale con causale Covid-19 o alla trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi trattamenti. Sospensione dalla data di entrata in vigore del decreto fi no al 30 giugno 2021 della decorrenza dei termini di prescrizione delle contribuzioni di previdenza e di assistenza sociale obbligatoria. continua a pag. 28

Milleproroghe, le novità settore per settore

segue da pag. 27 Contratto di rete Società benefit Trivelle Deposito nucleare Mercato tutelato dell'energia Prorogata per il 2021 la possibilità di stipulare contratti di rete con causale di solidarietà per favorire il mantenimento dei livelli occupazionali delle imprese di fi liere colpite da crisi economiche in seguito a situazioni di crisi o stati di emergenza dichiarati. Possibilità di usufruire del credito di imposta per i costi di costituzione o trasformazione in società benefit fi no al 30 giugno 2021, credito utilizzabile in compensazione a decorrere dal 2021, in luogo di prevederne tale uso per il solo 2021. ENERGIA E AMBIENTE Prorogato fi no al 30 settembre 2021 il termine per l'adozione del Piano per la Transizione Energetica Sostenibile delle Aree Idonee (Pitesai) a cui si lega il blocco delle nuove concessioni per le trivelle. Differimento da 60 a 180 giorni del termine, decorrente dalla pubblicazione della proposta di Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee alla localizzazione del Parco Tecnologico annesso al deposito nazionale dei rifi uti radioattivi - per la formulazione di osservazioni sulla proposta di Carta nazionale da parte delle regioni, degli enti locali e dei soggetti portatori di interessi qualifi cati, e da 120 a 240 giorni il termine, anch'esso decorrente dalla medesima pubblicazione, entro il quale la Sogin S.p.A. promuove un Seminario nazionale sul Parco tecnologico. Proroga dal 1° gennaio 2022 al 1° gennaio 2023, del termine di cessazione del regime di tutela del prezzo per i clienti domestici nel mercato del gas e la proroga del termine di cessazione dello stesso regime nel mercato dell'energia elettrica dal 1° gennaio 2022 al 1° gennaio 2023 per le micro imprese e per i clienti domestici. Fondo per la crescita sostenibile Modelli standard di fi deiussione e di polizza assicurativa Patente di guida Blocco degli sfratti Proroga fino al 30 giugno 2021 della facoltà concessa agli intermediari finanziari non professionali di concedere finanziamenti a condizioni più favorevoli di quelli esistenti sul mercato per la costituzione di nuove imprese, nelle forme di società o società cooperativa, da parte di lavoratori di imprese in crisi o provenienti da imprese in crisi, nonché per la promozione e lo sviluppo di società cooperative che gestiscono aziende confiscate alla criminalità organizzata e di cooperative sociali per la salvaguardia dei livelli di occupazione. GIUSTIZIA Posticipata al 1° settembre 2021 l'emanazione dei decreti ministeriali che dovranno introdurre modelli standard di fi deiussione e di polizza assicurativa a benefi cio dell'acquirente. Ampliato da sei a dodici mesi il termine temporale, a partire dalla presentazione della domanda di esame, entro il quale sostenere la prova di esame teorica per il conseguimento della patente di guida. Prorogata fi no al 30 giugno 2021 la sospensione dell'esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili per mancato pagamento del canone alle scadenze, previste dal contratto nonché di rilascio dell'immobile venduto, relativamente ad immobili pignorati abitati dal debitore esecutato e dai suoi familiari e identica proroga della sospensione delle procedure esecutive immobiliari aventi ad oggetto l'abitazione principale del debitore

Foto: Il dl approvato in commissione e i dossier della Camera sul sito www.italiaoggi.it/ documenti-italiaoggi