scarica l'app
MENU
Chiudi
29/02/2020

Metropoli di Paesaggio diventa un’associazione

La Nuova Ferrara

Protocollo di intesa firmato da enti e Comuni con il coordinamento di Sipro L'obiettivo è mettere a sistema una rete ambientale di via d'acqua e di terra il progetto
La visione strategica di Metropoli di Paesaggio diventa una associazione coordinata da Sipro, dandosi così un respiro di lungo termine, oltre il protocollo d'intesa già firmato da Enti e Comuni. Una politica territoriale nata quattro anni fa e confortata da due bandi Climate-KIC (l'agenzia europea per la conoscenza e l'innovazione supportata dall'European Institute of Innovation and Technology) affrontati con il coordinamento dell'Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena. Una prima iniziativa-pilota è stata fatta lo scorso autunno, realizzando un nuovo approdo all'Oasi di Vigarano Pieve, permettendo così il primo percorso urbano via acqua Darsena di San Paolo - Vigarano. L'obiettivo, certamente più vasto, è mettere oggi a sistema una rete tra vie di acqua e di terra, con finalità di tutela ambientale, contrasto al cambiamento climatico e recupero economico e sociale delle aree periferiche e fragili. Lo strumento è la realizzazione di itinerari sostenibili - non solo turistici ma anche per la collettività - tra corsi d'acqua, piste ciclabili, mezzi elettrici e treni di superficie, favorendo il cosiddetto trasporto intermodale, che in prospettiva potrebbe riguardare anche le merci. Il coinvogimentoA fare parte dell'associazione, oltre a Sipro - con Chiara Franceschini, responsabile dei progetti europei, nel ruolo di Presidente - sono Cultura della Città (con Elisa Uccellatori, vice), AMI (Agenzia per la Mobilità e gli Impianti) e Icoor (Consorzio interuniversitario nazionale), soci fondatori. Seppure l'obiettivo, conferma Franceschini, «in virtù del coinvolgimento, in questi anni, delle amministrazioni del territorio, a cominciare dalla Provincia, è allargare ad altri Enti e realtà con multiformi competenze». Perché, va detto, con Metropoli di Paesaggio si intende un modello di valorizzazione dell'esistente, in termini infrastrutturali, applicabile qui come altrove e per questo "rivendibile", che passa per azioni di sicurezza delle vie di acqua, di miglioramento della gestione idrica, di rigenerazione urbana e territoriale. «E così concepito - la chiosa di Franceschini - è unico in Italia». studio di fattibilitàA caratterizzare la visione di Metropoli di Paesaggio è la connessione tra azioni di mobilità sostenibile e effetti ambientali. Lo studio di fattibilità ha contemplato una attività di business modeling e business planning. Lo scenario utilizzato ha previsto l'utilizzo delle direttrici d'acqua di Boicelli, Volano, Primaro, Burana. Di qui la costruzione dei progetti pilota, primo dei quali Darsena-Vigarano. Tutte le azioni vanno nella direzione di stabilire un legame diretto tra mobilità internodale, rigenerazione degli spazi, manutenzione del paesaggio. Il bandoIl bando Climate-KIC riguardava la formulazione di strategie e azioni di contrasto al cambiamento climatico, allargate anche al concetto di mobilità sostenibile. --© RIPRODUZIONE RISERVATA