MENU
Chiudi
05/01/2019

Messa in sicurezza della viabilità interna, Meffe chiede charimenti

Quotidiano del Molise

Torella del Sannio. «Pochi i 15 giorni concessi per la presentazione delle offerte»
Proroga dei tempi per la presentazione delle offerte e chiarimenti in merito alla scelta di una procedura con tempi ridotti, è questa in sintesi la richiesta di Gianni Meffe, Consigliere comunale di minoranza del Comune di Torella del Sannio, in merito ai lavori per la messa in sicurezza di via Colle del Pozzo. L'intervento, che ricade all'interno dell'APQ Viabilità Minore, firmato dal Comune con la Regione Molise, ha ottenuto un finanziamento di 200mila euro dall'ente di via Genova, di cui 160mila destinati ai lavori. Il bando di gara, spiega il consigliere Meffe, è stato pubblicato sull'albo pretorio del sito dell'Unione dei Comuni "Sorgenti del Biferno" e del Comune di Torella del Sannio solo venerdì 28 dicembre 2018, considerando il periodo festivo e le avverse condizioni meteo, che interessano il nostro Comune da due giorni e che dureranno ancora altre 24 ore, il tempo concesso per la presentazione delle offerte, il cui termine è alle ore 12:00 del 14 gennaio 2019, rischia di non essere sufficiente per garantire una procedura di gara quanto più partecipata e vantaggiosa per il Comune ed i cittadini. Lo stesso Responsabile del procedimento, in considerazione delle avverse condizioni meteo, ha aggiunto il 9 gennaio, dalle ore 10 alle ore 12, ai giorni stabiliti nel bando per la presa visione del progetto e dei luoghi di esecuzione, ma considerando lo stato attuale di via Colle del Pozzo, coperta da una spessa coltre di neve, occorreranno giorni per avere delle condizioni ottimali per valutare al meglio gli interventi da fare. Il Codice degli appalti, per questa tipologia di lavori, prevede un termine minimo per la ricezione delle offerte di trentacinque giorni, nella nota che ho inviato anche al Responsabile delle Procedure di Gara e al responsabile della CUC ho chiesto di conoscere le motivazioni per cui siano stati ridotti a 15 i giorni per partecipare al bando. La riduzione, continua il consigliere, è prevista nel caso in cui le amministrazioni aggiudicatrici abbiano pubblicato un avviso di preinformazione, con le caratteristiche riportate nel DLgs 50/2016, oppure per ragioni di urgenza debitamente motivate dall'amministrazione aggiudicatrice. Quale motivo avrà portato a ridurre i termini per la presentazione dell'offerta? Un'ulteriore richiesta, rivolta principalmente al Comune di Torella ma che non è , ha riguardato una raccolta firme in merito a presunte infiltrazioni segnalate già precedentemente, da alcuni residenti, al Sindaco e all'Assessore De Ciantis. A tal riguardo, conclude Meffe, al fine di tutelare gli interessi dei cittadini ho provveduto a richiedere una planimetria catastale degli immobili, oggetto di eventuali infiltrazioni, per indicare l'ubicazione esatta ed accertare, a seguito di opportuni sopralluoghi, le eventuali responsabilità del Comune. Considerando l'importanza che tale problematica, qualora accertata, potrebbe rivestire per la ditta che dovrà eseguire i lavori ho chiesto anche di sapere se di queste segnalazioni è stato tenuto conto in fase di predisposizione del progetto. I lavori, categoria OG3, prevedono la possibilità di subappalto e la domanda di partecipazione va presentata entro le ore 12:00 del 14 gennaio 2019.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore