scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/07/2021

Mense scolastiche, maxi gara da 6 milioni entro fine mese

La Provincia Pavese - Fabrizio Merli

Il contratto per la fornitura dei pasti durerà due anni dal primo gennaio 2022 Chiesta la valorizzazione dei prodotti locali con il criterio della filiera corta l'appalto
Fabrizio Merli / paviaUn appalto da 6,2 milioni di euro per un servizio, quello della mensa nelle scuole comunali, che durerà due anni a decorrere dal 2022. Con la novità che si porrà particolare attenzione ai prodotti alimentari forniti dal territorio, una filiera corta nell'interesse dei bambini e anche dei produttori locali.entro fine mese«È in fase di approvazione - spiega un comunicato stampa di palazzo Mezzabarba - la determinazione dirigenziale di indizione della gara per l'affidamento del servizio di refezione scolastica. Gli atti di gara definitivi saranno pubblicati quando la determinazione dirigenziale sarà esecutiva e, in quella sede, verranno indicati i termini di scadenza per la presentazione delle domande. La gara avrà luogo sulla piattaforma regionale per l ́e-procurement Sintel (Sistema di intermediazione telematica) di Regione Lombardia».Anche se mancano ancora i termini entro i quali depositare la domanda di partecipazione alla gara d'appalto, i dettagli del contratto che sarà assegnato sono già chiari. «L'arco temporale di affidamento del servizio sarà pari a 2 anni, a far data dal primo gennaio 2022, con possibilità di rinnovo per ulteriori 2 anni. La base di gara è pari a 6.269.743 euro , al netto dell'Iva (pari al 4%). L'affidamento della gestione del servizio sarà ispirato ai seguenti principi: sicurezza alimentare e corretta alimentazione, in conformità alle "Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica", alle linee guida di Regione Lombardia per la ristorazione scolastica e alle linee guida del ministero dell'Istruzione per l'educazione alimentare nella scuola italiana; ridotto impatto ambientale, in conformità ai criteri ambientali minimi (C.A.M.) elaborati dal ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nel quadro del Piano d'azione nazionale sul Green public procurement (Pan Gpp)».valorizzazione localeUn ulteriore requisito che sarà alla base della selezione operata nella gara d'appalto riguarda la valorizzazione dei prodotti del territorio. Infatti il comunicato stampa cita le «Linee programmatiche del sindaco e del Dup (il Documento unico di programmazione - ndr), che richiedono la formulazione di un capitolato d'appalto improntato alla valorizzazione dei prodotti agricoli e della cultura gastronomica locale nonché l'efficientamento del processo produttivo con interventi manutentivi e/o di implementazione delle attrezzature di funzionamento del Centro cottura comunale». Sono, quindi, previsti interventi anche al centro del bivio Vela. L'assessore all'istruzione, Alessandro Cantoni, riguardo al bando per la refezione scolastica che sta per essere pubblicato dichiara: «In sintonia con le linee di indirizzo del sindaco, stiamo lavorando a un bando importante. Riteniamo di aver predisposto tutto ciò che serve per portare miglioramenti sia in ambito qualitativo che economico, e nel corso del mese di luglio saremo già in grado di pubblicare il bando. La definizione degli atti è stata molto impegnativa, ma ritengo che gli uffici abbiano centrato l'obiettivo. Ora il testimone passa alle società che vorranno partecipare». --© RIPRODUZIONE RISERVATA