scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
02/02/2021

Mense, odissea finita

La Prealpina

La giunta ha riassegnato ufficialmente l ' appalto alla Pellegrini
Per le mense scolastiche è finita l ' odissea: con la pubblicazione di ieri all ' albo pretorio, l ' appalto è stato ora assegnato definitivamente alla Pellegrini Spa, dopo un lungo contenzioso fra le società che erano in lizza per occuparsi di questo servizio. Per i prossimi tre anni, sino al 2023, continuerà dunque ad occuparsene la Pellegrini dopo essere arrivata già prima alla gara che era stata indetta dal Comune di Saronno nel 2018. A seguito della quale la seconda classificata si era però rivolta al Tar, il Tribunale amministrativo della Lombardia, perché ribaltasse l ' esito della procedura e ciò era effettivamente avvenuto: l ' appalto era allora passato alla Dussman service. Ma successivamente era stata la Pellegrini a fare ricorso, rivolgendosi al Consiglio di Stato e adesso all ' amministrazione civica è stato notificato che tale ricorso è stato infine accolto e che, dunque, l ' aggiudicazione alla Pellegrini diventa a questo punto ufficiale a tutti gli effetti. Perché tanto interesse per le mense scolastiche di Saronno? Al centro cottura che si trova fra via Don Bellavita e via Don Volpi vengono preparati ogni anno 400mila pasti, distribuiti poi in tutte le scuole cittadine, più altri pasti che vanno alle famiglie e alle persone in difficoltà (soprattutto anziani) che vengono assistite, per periodi più o meno lunghi, da parte dei Servizi sociali del Comune. Si tratta di un servizio che viene offerto ad un costo complessivo attorno ai 2 milioni all ' anno. Una vicenda, quella dei ricorsi, trascinatasi per tantissimi tempo. Quando si era arrivati al bando - nel 2018 - l ' appalto era scaduto da tempo e c ' erano state già due proroghe per avere il tempo di fare preparare il nuovo bando alla Centrale unica di committenza. Nel recente passato si è andato avanti - senza interruzioni - malgrado il contenzioso legale, grazie al sistema della proroga al vecchio gestore e dunque alla stessa Pellegrini Spa, che continuerà ad occuparsene anche in futuro. Mentre la vicenda faceva il suo corso davanti a Tar e Consiglio di Stato, l ' obiettivo del Comune è in ogni caso sempre stato quello di dare continuità al servizio, evitando disagi per gli utenti, che effettivamente non si sono registrati. Cosa accadrà adesso? La nuova amministrazione comunale avrà modo di confrontarsi con i responsabili della Pellegrini per valutare gli interventi, che erano uno dei presupposti per l ' assegnazione del nuovo appalto, relativi ad alcune opere di manutenzione straordinaria e di miglioria da eseguire al centro di cottura che comincia ad essere un po ' datato. Era stato inaugurato nell ' ormai lontano 2002 dall ' allora amministrazione Gilli ed era stato realizzato, con la formula del " project financing " , proprio dalla Pellegrini Spa che poi da allora si è sempre occupata della gestione fornendo i pasti agli alunni delle scuole saronnesi, dalle materne alle medie. Roberto Banfi © RIPRODUZIONE RISERVATA

400mila

l PASTI ALL ' ANNO L ' appalto del servizio mensa del Comune di Saronno vale in totale sei milioni in tre anni