MENU
Chiudi
12/09/2018

Mensa, Pellegrini ricorre al Tar

La Prealpina

SARONNESE
Sospesa l ' assegnazione a Sodexho: il vecchio gestore cucinerà fino a Natale
È finito davanti al Tar l ' appalto per le mense scolastiche: la ditta Pellegrini, che in precedenza era assegnataria del servizio, ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale contro l ' assegnazione del nuovo appalto alla Sodexo Italia spa di Cinisello Balsamo. Bambini e ragazzi avranno comunque i loro pranzi, ma, in attesa che venga definita la questione dal punto di vista legale e giudiziario, il Comune ha disposto una proroga dell ' assegnazione alla Pellegrini sino a fine dicembre. Intanto già entro la fine di settembre si svolgerà un ' udienza in cui si discuterà della sospensiva dell ' appalto richiesta dalla Pellegrini. L ' ufficio legale del Comune si sta quindi preparando a far valere in giudizio le ragioni dell ' ente locale, con l ' obiettivo di dimostrare la piena correttezza dell ' operato della Centrale unica di committenza del Comune, alla quale fanno spesso riferimento anche altri enti locali e istituzioni del comprensorio per indire le gare relative a interventi e servizi. In estate, una volta scaduta l ' appalto con la Pellegrini, l ' ente locale aveva indetto una nuova gara, alla quale aveva partecipato appunto anche la società " uscente " , senza però riuscire ad aggiudicarsela. Nello scorso agosto è stato formalmente depositato il ricorso al Tar e la municipalità ha preso subito le adeguate contromisure sia sul piano operativo che su quello legale. Da ricordare che è notevole il budget del servizio mensa cittadino: si tratta infatti di sostenere un costo di ben due milioni di euro per preparare annualmente circa 400mila pasti agli scolari cittadini, siano essi delle materne, delle primarie o delle medie. Sono nel contempo compresi anche i circa 10mila pasti a domicilio messi abitualmente a disposizione dalla municipalità per le famiglie in difficoltà. Nel nuovo appalto la Sodexo si è impegnata a migliorare alcune delle attrezzature e degli arredi in dotazione agli spazi mensa, con nuove lavastoviglie, nuovi tavoli e ritinteggiando alcuni muri: nero su bianco c ' è anche una maggiore varietà di menù stagionali e l ' umento dell ' utilizzo in cucina di prodotti biologici. L ' auspicio del Comune è che la questione dell ' assegnazione definitiva del servizio possa essere chiarita nel più breve tempo possibile, in modo tale da pensare solo alla qualità del prodotto fornito agli studenti. Un fattore, questo, non certamente secondario, al punto da essere stato al centro di una petizione di un gruppo di genitori tra quelli delegati, con cui l ' amministrazione era stata sollecitata ad avere una maggiore attenzione al problema. Gianluigi Saibene © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: I bambini continueranno a trovare in mensa i pasti confezionati dalla " Pe l l e g r i n i "

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore