MENU
Chiudi
18/09/2018

Medie a Osio Sotto, assegnati i lavori Verifiche sul maxi-ribasso dell’offerta

Eco di Bergamo

Sono stati assegnati a un'azienda edile di Matera, la Contedil, i lavori per la costruzione della nuova scuola media di Osio Sotto. Solo in via provvisoria, però. Sono in corso verifiche, infatti, perché l'offerta economica della stessa azienda (che ha proposto un ribasso del 17% dell'importo dei lavori pari a 4,4 milioni di euro) è stata giudicata, come si legge sul verbale della stazione unica appaltante della Provincia, «anormalmente bassa». Alla Contedil, quindi, sono state chieste «spiegazioni sul prezzo o sui costi proposti nella offerta». «I documenti esplicativi che hanno fornito fino ad ora all'ufficio Tecnico - afferma il sindaco Edoardo Musitelli - certificano la serietà professionale dell'azienda. Quindi crediamo che a breve la procedura di assegnazione sarà conclusa».

Alla gara d'appalto avevano partecipato altre due aziende, una della provincia di Monza-Brianza e una di Catanzaro che, dal punto vista tecnico, avevano avanzato un'offerta tecnica ritenuta migliore di quella della Contedil. Alle fine, però, è stato il ribasso proposto dall'azienda di Matera a fare la differenza.

Una volta che ci sarà l'aggiudicazione bisognerà aspettare trenta giorni per la firma del contratto. L'amministrazione comunale conta di far partire la costruzione della nuova scuola, che sarà realizzata su una parte del parco delle ex Piscine, entro la fine di ottobre.

I lavori avranno una durata di un anno e mezzo. Nel frattempo, nell'ultima seduta del Consiglio, è stata approvata in via definitiva innanzitutto la trasformazione da verde pubblico ad area scolastica del terreno su cui il nuovo edificio scolastico verrà realizzato. E poi da scolastica a residenziale dell'area in via Libertà su cui sorge l'attuale scuola media. Il motivo di quest'ultima trasformazione è che il Comune aveva inserito nel bando di gara dei lavori la previsione di pagare l'azienda vincitrice in parte con la cessione proprio di queste terreno, valutato 900 mila euro, sul quale sarà possibile edificare un condominio da 5 mila metri cubi. Il resto sarà saldato attraverso l'accensione di un mutuo, un contributo dell'Habilita di Zingonia e, per la parte maggiore, con l'avanzo di amministrazione.

Sulla trasformazione dell'area in via Libertà, la minoranza della lista «Osio in Comune», da sempre contraria alla costruzione nel parco delle ex Piscine, ha avanzato tre osservazioni che in Consiglio comunale sono state tutte quante respinte dalla maggioranza. • Patrik Pozzi

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore