MENU
Chiudi

Mazzette per le autostrade, 6 arresti

14/03/2018

Avvenire - Domenico Pantaleo

Sicilia.
Irregolarità nella gara d'appalto da 290 milioni di euro per la tratta Siracusa-Gela, accusati funzionari e imprenditori
Messina . Sei arresti per corruzione nell'affidamento dei lavori dell'autostrada Siracusa-Gela. Ieri il gip del tribunale di Messina Salvatore Mastroeni, su richiesta del pm Alessia Giorgianni, ha firmato 6 ordinanze di custodia cautelare per altrettanti soggetti accusati di abuso d'ufficio e corruzione nell'ambito della gara d'appalto del Cas (Consorzio per le Autostrade Siciliane). Ai domiciliari sono finiti Duccio Astaldi, capo del consiglio di gestione della Condotte spa, leader nelle costruzioni; Antonio D'Andrea, presidente cda della Cosige scarl; Stefano Polizzotto, capo segreteria tecnica dell'ex governatore siciliano Rosario Crocetta; Gaspare Sceusa, funzionario Cas. In carcere il finanziere Nicola Armonium e il vicepresidente del Cas Antonino Gazzara. L'inchiesta ha preso il via nel 2015, dopo il ricorso al Tar delle due ditte classificatesi dietro la Condotte nella gara da quasi 290 milioni di euro; all'epoca il tribunale aveva censurato la commissione per non aver approfondito un aspetto tecnico fondamentale. Ora Mastroeni punta il dito sulla «creazione di un fondo con i soldi pubblici per consulenze, una riserva per tangenti e corrompere funzionari alla luce del sole», sottolineando come «tale fondo sia stato autorizzato dall'amministrazione pubblica e come subappalto, con un tasso di illegalità neanche facilmente immaginabile».

14 Mar
Avvenire - ENRICO LENZI La denuncia della Federazione delle scuole cattoliche: «L'unica certezza è che siamo stati esclusi. È come se i nostri s [...]
14 Mar
Il Secolo XIX BORDIGHERA, LA SOMMA DERIVA DAL CANONE PER EDIFICIO E ATTREZZATURE DEL SAINT CHARLES L'Asl impiegher à nei servizi sul territorio [...]

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore