scarica l'app
MENU
Chiudi
23/06/2020

Maxi sponsor per le facciate di piazza Duomo

La Repubblica

Da Palazzo Marino
C'è già un'offerta da un grande marchio, ma il nome resta segreto. Il Comune di Milano prima di rivelare chi sarà a sponsorizzare il restaurare delle facciate dei palazzi e i portici di piazza Duomo, deve fare un avviso per la manifestazione di interesse aperta a chiunque. Anche se la proposta che è già arrivata viene considerata "interessante" dalla giunta, il Codice degli appalti impone di verificare che non ci siano altre proposte idonee o migliori tramite avviso pubblico sul sito del Comune. La giunta di Beppe Sala ha approvato le linee di indirizzo per la copertura pubblicitaria dell'intervento di restauro dei palazzi di proprietà comunale sugli affacci meridionali e settentrionali della piazza e sulle vie Mazzini e Mengoni, piano da 3,1 milioni. Il progetto di riqualificazione riguarda anche la Cittadella degli Archivi di via Gregorovius, che costerà 404mila euro all'interno del budget totale. Le facciate interessate dal restauro non saranno completamente coperte tutte assieme, ma tre/quattro campate per volta, in modo che il ponteggio non ingombri, per una superficie superiore al 25 per cento di quella complessiva e per una durata non superiore ai quattro anni, che non saranno prorogabili. Come già avvenuto per la facciata del Duomo sottoposta a restauro, anche il Comune ha dunque deciso di consentire agli sponsor di mettere immagini e il proprio marchio sulle coperture del cantiere dove si faranno opere di pre-consolidamento delle facciate, pulitura, incollaggi sigillature e stuccature, consolidamento in profondità, consolidamento corticale, protezione delle superfici, nelle modalità adeguate definite secondo le risultanze delle indagini diagnostiche, messa in opera di un sistema di monitoraggio continuo della struttura. Fra le attività di sponsorizzazione, viene richiesto anche di pagare una campagna di presentazione del progetto alla cittadinanza, assieme a Palazzo Marino. Servirà comunque il via libera della Sovrintendenza sul progetto definitivo e l'approvazione del Comune.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: kFacciate Il restauro sarà per gli edifici a lato del Duomo