scarica l'app
MENU
Chiudi
04/01/2020

Martedi nero per la corrispondenza Gli addetti: «Sciopero inevitabile»

QN - Il Resto del Carlino

Corrispondenza a rischio per la giornata di martedì. I dipendenti della Lid, azienda di trasporti e logistica che ha in appalto da Poste Italiane lo smistamento della corrispondenza in tutti gli uffici della nostra provincia, incroceranno le braccia, a loro dire «stufi di diverse irregolarità». Ad annunciarlo è il sindacato di riferimento Slc-Cgil di Reggio, che evidenzia i problemi in atto. Primo «le irregolarità nelle buste paga e mancata consegna dei cedolini», ma anche «mezzi di trasporto aziendali non idonei per le consegne, spesso senza regolare rifornimento di carburante». I cittadini reggiani pertanto sono avvisati: «Ci scusiamo per gli eventuali problemi che potranno avere - prosegue il sindacato - ma la misura è colma e non riteniamo più procrastinabile ulteriori rinvii». I dipendenti della Lid hanno discusso prima di Natale delle problematiche che si trascinano già dall'appalto precedente con Tma distribuzione, a cui è subentrata da giugno 2019. «Tenuto conto che ad oggi non sono pervenute risposte da parte della Lid che ci consentano di aprire un confronto abbiamo proclamato uno sciopero per l'intera giornata» ha ribadito Slc-Cgil. «Purtroppo nel settore degli appalti postali ci si trova spesso di fronte ad aziende che sfruttano i lavoratori assumendoli con contratti part-time involontario con bassi salari e non sempre pagati regolarmente»