scarica l'app
MENU
Chiudi
19/06/2019

Lungomare Argentina, per la riqualificazione servono 2,5 milioni

Il Secolo XIX

bordighera, il sindaco: «nuova pavimentazione, verde e pista ciclabile»
La cifra stimata dall'ufficio tecnico su incarico della giunta Gara per individuare il progettista e caccia ai finanziamenti
Loredana Demer / BORDIGHERA Riqualificare completamente la passeggiata Argentina nel tratto pedonale costerà 2 milioni e mezzo di euro, conti dell'ufficio tecnico appena consegnati al sindaco Vittorio Ingenito. Ma la giunta non intende posticipare l'opera, anzi. Presto attiverà le procedure per avviare la gara d'appalto dalla quale dovrà emergere il nome del progettista. Lo stesso primo cittadino conferma che lo stato del lungomare necessita di interventi «immediati e risolutivi» dopo anni di stasi. Il tratto interessato è lungo circa un chilometro e mezzo, compreso fra il locale "Baretto" e Capo Sant'Ampelio: l'intera area pedonale «che va modificata nella sua interezza per migliorarla e valorizzarla» dice Ingenito puntando sul recupero delle aree verdi, sul prosieguo della pista ciclabile, «e - aggiunge - sull'illuminazione». Poco meno di due anni fa è stata potenziata in alcune zone «ma non è sufficiente - prosegue il sindaco - La passeggiata è buia, l'illuminazione va rivista in toto». Le linee guida imposte al futuro progettista prevedono la sostituzione completa della pavimentazione ora in asfalto colorato: «Dovremo utilizzare materiali diversi - spiega Ingenito - più idonei al contesto urbanistico che andremo a creare. Il nuovo lungomare dovrà rispettare al massimo l'ambiente, nel quale possano transitare senza problemi i pedoni, realizzando nel contempo una pista ciclabile che proseguirà il tracciato esistente. Soprattutto - conclude - dovremo rivedere tutta l'area verde. Va ripulita, arricchita di piante e fiori». E valorizzato il lungo filare di araucarie inserite nel Registro degli alberi monumentali tutelati dallo Stato. In programma anche la sostituzione della ringhiera. Da sempre si discute, comunque, della sistemazione del lungomare, ma i costi proibitivi (le cifre stimate dall'ufficio tecnico non lasciano dubbi) ne hanno impedito finora gli interventi. Ingenito, però, ben conscio delle possibilità economiche, importanti, di Palazzo Garnier, di poter eventualmente accedere a mutui o finanziamenti statali, è pronto alla sfida. Il progetto sarà affidato entro l'autunno, in attesa di approvarne l'atto definitivo entro un anno. Poi la gara d'appalto per assegnare i lavori. - BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Foto: 1. Il lungomare Argentina 2. I carotaggi per la futura scuola 3. Il rendering del nuovo edificio