scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
30/04/2021

Lunetta Cultural Camp: iscrizioni al bando I negozi sfitti diventano spazi per i creativi

Gazzetta di Mantova - M.S.

candidature da lunedì
Negozi sfitti che diventano spazi gratuiti per creativi. Botteghe chiuse che si trasformano in atelier d'artista, motori di ripresa economica e sociale. Lunedì al via le iscrizioni al bando Lunetta Cultural Camp. Artisti, designer, attori, film-maker, scrittori e associazioni possono candidarsi per ricevere uno spazio in comodato d'uso gratuito per un anno, con possibilità di rinnovo per uno o due anni. Il bando, promosso dall'associazione Caravan SetUp con il patrocinio del Comune di Mantova, è inserito all'interno dell'attività pluriennale Lunetta quartiere dell'arte urbana 21/25. I progetti candidati devono essere in grado d'incidere in maniera significativa nel territorio e di rispondere a criteri di innovazione, condivisione, integrazione e socialità. Possono essere sviluppati attraverso uno o più media artistico-culturali: arti visive, performative, sceniche, multimediali, laboratoriali.Non è necessario essere residenti nella provincia di Mantova, ma è richiesta la collaborazione attiva con la comunità locale. I vincitori dovranno garantire l'apertura del proprio studio il terzo sabato di ogni mese a partire da giugno.Questa giornata di scambio e confronto con gli abitanti del quartiere permetterà di condividere il proprio lavoro e mettere a disposizione dei cittadini la propria professionalità. I luoghi individuati sono due immobili in viale Veneto. Gli spazi si sviluppano su due piani con grandi vetrate e vetrine e si affacciano sulla passeggiata panoramica che fiancheggia l'edificio conosciuto come Cocel. Per inviare le candidature c'è tempo fino al 17 maggio.Fino al 7 maggio, su richiesta, sarà possibile effettuare dei sopralluoghi degli spazi nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. I vincitori del bando saranno proclamati il 3 giugno. L'inaugurazione dei nuovi atelier si terrà il 19 giugno, in occasione della sesta edizione del festival Without Frontiers-Lunetta a Colori.«Dobbiamo passare dalla città passiva, attrattrice della classe creativa, alla città creativa e produttrice di nuova identità, nuove economie e nuove geografie - spiega Simona Gavioli di Caravan SetUp -. Traghettare la città da una visione della creatività essenzialmente monetaria, con i creativi che attraggono nuove economie, a una visione produttiva, dove i creativi generano nuove economie urbane». --M.S.