scarica l'app
MENU
Chiudi
17/11/2019

Luci in paese, ora arrivano quelle a led si comincia nei quartieri più popolosi

Corriere Adriatico

Altro progetto dell'amministrazione è quello relativo alla realizzazione di un'isola ecologica
I LAVORI
CASTEL DI LAMA Luci in paese. Arrivano quelle a led. La rivoluzione passa anche attraverso l'illuminazione pubblica. Il primo cittadino lamense, Mauro Bochicchio, quindi, annuncia: «sono due mesi molto frenetici. Sono stati già affidati ad una ditta i lavori di manutenzione di parte della rete di pubblica illuminazione. I lavori verranno svolti da una ditta di Roma che ha vinto una gara svolta secondo quanto previsto dal codice degli appalti. Sono costretto a ribadire questo passaggio perché purtroppo qualcuno, per screditare il nostro operato, vuole fare passare questo affidamento a termine di legge come una scarsa attenzione per le imprese locali. Se in passato questo non accadeva è perché i lavori non si facevano proprio ed avevano importi talmente piccoli da consentire gli affidamenti diretti».
Le verifiche
Prima di partire con l'installazione dei corpi illuminanti abbiamo chiesto alla ditta di poter verificare che le lampade che sono state scelte fossero adeguate al risultato atteso». E proprio per non lasciare nulla al caso, l'amministrazione in carica ha deciso di attuare un test: «sto aspettando - afferma Mauro Bochicchio - che la ditta in questione mi fornisca il materiale per effettuare alcune prove: in sostanza, prima di passare all'installazione di tutte le lampade, si verificherà la loro efficienza luminosa installandone alcune. Una volta fatto questo, decideremo di completare i lavori».
I test
Dopo i dovuti test, quindi, si procederà all'installazione completa dei nuovi corpi illuminanti secondo il progetto approvato. «L'intervento - prosegue il primo cittadino di Castel di Lama - verrà effettuato in quelle zone del paese che necessitano di interventi più urgenti. Soprattutto in quelle aree più popolose e dove sono presenti pali più fatiscenti». L'intervento costerà circa centosettanta mila euro, di cui - precisa Mauro Bochicchio - settanta mila euro arrivano dalle casse dello stato centrale e cento mila euro ottenuti grazie all'accensione di un mutuo. Con queste risorse - conclude il sindaco - riusciremo a cambiare circa trecento punti luce».
L'isola ecologica
Altro progetto dell'amministrazione a cinque stelle è quello relativo alla realizzazione di un'isola ecologica. Dobbiamo partire a breve - dice il primo cittadino - e terminare il tutto entro fine anno. Realizzeremo un'isola ecologica nei pressi del comune, dove c'è l'ex magazzino comunale che non è mai stato terminato. Lo utilizzeremo per questo. L'intervento sarà molto veloce e in stretta collaborazione con PicenAmbiente».
I fondi
Ci sono dei fondi regionali in arrivo per questa tipologia di interventi e dovremmo riuscire ad utilizzarli tutti entro fine anno. In realtà, questa isola ecologica è già quasi pronta, considerato che abbiamo già la struttura finita. Mancano solo gli aspetti tecnologici da mettere a punto e stiamo chiedendo a PicenAmbiente di accelerare i tempi così da poter usufruire del contributo regionale».
Eduardo Parente
© RIPRODUZIONE RISERVATA