scarica l'app
MENU
Chiudi
10/11/2020

Lockdown, tempo fino al 16 novembre per i contributi

Brescia Oggi

IL BANDO. Lo stanziamento è di un milione
Verranno assegnati in ordine cronologico e fino a esaurimento
C'è tempo fino al 16 novembre per presentare le domande relative al bando per l'assegnazione di contributi straordinari riservati ai titolari di attività artigianali ed altre attività economiche attive al 23 febbraio 2020, con sede operativa a Brescia e che abbiano dovuto chiudere nel periodo di lockdown.Un intervento che fruisce di uno stanziamento apposito di un milione di euro a valere sul bilancio del Comune.Il bando erogherà contributi economici straordinari nella misura forfettaria massima di mille euro e comunque non superiore all'ammontare complessivo di Tari e Icp versati al Comune di Brescia per l'anno 2020, alla data di scadenza del bando. Assegnazioni nel rispetto dell'ordine cronologico di arrivo e fino all'esaurimento dello stanziamento. Saranno escluse dal contributo le attività che abbiano già beneficiato dei contributi del Fondo SOStieni Brescia nelle fasi 1 e 2, nonché di aiuti statali.La richiesta dovrà essere presentata mediante la compilazione di un modulo reperibile a partire da lunedì 19 ottobre fino al 16 novembre all'indirizzo: https://comunebrescia.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=trib_sostieni_brescia_fase_tre&MODULE_TESTMODE_KEY=6418944Nell'istanza del bando sarà dichiarato il periodo di chiusura dovuto a provvedimenti amministrativi.SONO 4300 le attività iscritte all'Albo delle aziende artigiane in Brescia, 1800 quelle che si stima siano state chiuse nel periodo di lockdown, in base alla tipologia di attività e alle disposizioni derivanti da Dpcm e ordinanze regionali. Il bando è stato integrato comprendendo anche gli operatori del settore pubblicitario (Codice Ateco 73) e gli operatori economici beneficiari del bando "SOStieni Brescia Fase 2" che non abbiano presentato istanza entro il termine previsto da detto bando (commercianti al dettaglio non alimentari, pubblici esercizi e ristoratori, agenzie di viaggio e gestori di strutture ricettive, quali alberghi e bed and breakfast). © RIPRODUZIONE RISERVATA