scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/01/2021

LO STANZIAMENTO

Corriere Adriatico

Da bar e palestre alle piccole imprese Il Comune è in campo per i sostegni
In un periodo in cui l'emergenza sanitaria ha fatto sentire, con le restrizioni alle attività, i suoi effetti, il Comune di Fermo ha voluto emanare in questi mesi bandi, alcuni scaduti, per poter supportare e dare sostegno alle diverse categorie economiche della città. «Ecco alcuni numeri sulle attività finora supportate in questo periodo difficile le parole del sindaco Paolo Calcinaro : - bando sui bar e pizzerie al taglio: 68 richiedenti ammessi; bando sui ristoranti: 44 ammessi; in primavera tutti i nidi privati e i centri estivi attivati; tutte le palestre, piscine, agenzie viaggi; ora la prima tranche di esercizi commerciali: altri 26; la riduzione della Tari per tutti gli esercizi commerciali e artigianali. Non saranno aiuti decisivi ma ci teniamo a dare il segno della presenza di un Comune, a far capire che siamo comunità e quindi anche noi siamo presenti. E cercheremo di continuare». «Abbiamo voluto far sentire il nostro supporto, con queste azioni a hoc ha detto l'assessore al commercio Mauro Torresi - bandi che magari non risolvono però possono rappresentare un segno di vicinanza a chi in questi mesi ha risentito delle restrizioni». Sono ancora aperti i termini, invece, per le micro, piccole e medie imprese (per il cui bando sono a oggi pervenute appunto 26 domande). C'è tempo entro, e non oltre, il 17 febbraio per partecipare al bando a sostegno della competitività delle micro, piccole e medie imprese, con l'assegnazione di un contributo utilizzabile per lo sviluppo di prodotti, servizi e processi, in grado di rafforzare la capacità di risposta delle aziende, ai fattori di crisi derivanti dall'emergenza sanitaria ancora in corso. Il bando, che ha una dotazione finanziaria complessiva di 100mila euro, è pubblicato sul sito del Comune di Fermo. La domanda deve essere compilata esclusivamente in modalità online (Info: 0734 284254; email: fabio.ragonese @comune.fermo.it».