scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/03/2021

Lo scaricabarile sui 2 miliardi di opere ferme

La Verita' - Sergio Rizzo

AFFARI & FINANZA / LA VERITA DEGLI ALTRI
? Le ragioni saranno innumerevoli. La sciatteria degli uffici, prima di tutto. Poi il menefreghismo di certi burocrati, c'? anche questo. E le procedure, ottuse come in nessun altro Paese civile. Per non parlare della paura, anzi terrore, della firma che attanaglia molti funzionari pubblici quando prendono la penna in mano. Fatto sta che ci sono 2 miliardi almeno di opere bloccate. Per come vanno le cose in Italia, dove fra l'offerta dell'impresa e l'appalto passano in media 216 giorni contro 85 in Francia e 54 in Germania, questa non sarebbe neppure una notizia. Se non fosse che quei 2 miliardi riguardano opere in molti casi gi? appaltate e addirittura con il contratto firmato, ma non ancora consegnate a chi ha vinto la gara per l'avvio dei lavori. Opere gi? bloccate quando ? scoppiata la pandemia. [...] Un esempio rende bene l'idea della follia in cui il sistema ? finito senza che nessuno sia in grado di porvi rimedio. I lavori della strada Bari-BrindisiLecce sono stati appaltati all'inizio di agosto del 2018: i contratti con le imprese sono sati firmati nella primavera del 2019, dunque quasi due anni fa. Ma le opere non sono state mai consegnate e i cantieri sono rimasti chiusi. [...] Le accuse al Codice degli appalti impediscono di vedere ben altre colpe, quelle delle persone che nelle amministrazioni non si assumono fino in fondo le proprie responsabilit?. Giocando allo scaricabarile, uno degli sport pi? in voga nel nostro Paese. E senza rendersi conto, circostanza ancor pi? grave, che dalle loro azioni dipende la possibilit? o meno per il Paese di riprendersi in un momento cos? delicato. [8 marzo 2021]