scarica l'app
MENU
Chiudi
24/06/2020

Lite sulle procedure di appalto. Angori: «Tutto secondo norma»

Il Tirreno

lavori nelle scuole
cascina«Per puro spirito di collaborazione tra enti, la Provincia è al lavoro per consegnare il report richiesto dal Comune di Cascina relativamente alla nostra centrale di committenza. La richiesta avanzata dal Comune cascinese è stata infatti impropriamente definita quale "accesso agli atti" non specificando a quali atti si fa riferimento e, per di più, richiamando un regolamento, quello del Comune di Cascina, che la Provincia di Pisa non è certo tenuta ad osservare». Lo afferma il presidente della Provincia Massimiliano Angori, che entra così nel merito della polemica sollevata dal Comune cascinese, secondo cui la Provincia non avrebbe fatto la sua parte per indire le gare finalizzate alla partenza dei lavori nelle scuole locali. «Per quanto concerne la questione sollevata dal sindaco reggente Rollo e dall'assessore Sbragia, evidenzio che Cascina è uno degli enti che aderisce alla nostra centrale di committenza in tema di edilizia scolastica e di viabilità. Cascina, tramite la centrale, ha attivato 10 gare nel 2019 e 14 nel 2020 (di cui cinque già in corso), tutte sino ad ora effettuate nei tempi previsti del Codice degli Appalti e dalla convenzione che definisce i rapporti tra i Comuni e la Provincia. La convenzione prevede che entro 30 giorni dall'arrivo dei documenti ufficiali la centrale di committenza dia il via alla procedura di gara richiesta: cosa regolarmente avvenuta». L'iter di ogni singola gara è poi diverso. «Per le gare citate da Rollo e Sbragia, si trattava, in questo caso, di "procedure negoziate"- spiega Angori -. In tutti i casi citati la gara è stata avviata e gli avvisi ("Richiesta di manifestazione di interesse") sono stati pubblicati nei tempi previsti. A questi avvisi hanno risposto complessivamente 970 ditte (circa 200 per ogni gara). Già solo la descrizione della complessità della procedura da seguire e la numerosità dei partecipanti a ciascuna delle cinque gare fanno capire quanto pesantemente sia stato coinvolto l'ufficio della Provincia e quanta assiduità sia stata necessaria per le procedure». --