scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/09/2020

Linosa, no degli isolani al progetto di restyling

Giornale di Sicilia

Presentato un esposto alla Sovrintendenza
Il sindaco Totò Martello: «Disponibile al confronto Venerdì un sopralluogo» L I N OSA Un esposto alla Sovrintendenza e una raccolta di firme online per dire «no» al nuovo progetto di restyling del centro urbano di Linosa. Perché, secondo gli oltre 200 firmatari dell ' esposto riuniti in comitato spontaneo denominato Linosa nel cuore, verrà «snaturato il centro storico dell ' isola e verrà compromessa una diversa idea di riqualificazione che a Linosa dovrebbe essere delicata e leggera, rispettosa dei caratteri assai peculiari che contraddistinguono il nucleo abitato». Per i firmatari dell ' esposto il progetto è, infatti, «particolarmente irrispettoso del contesto paesaggistico e culturale del contesto urbano di Linosa, al punto da stravolgerne totalmente i tipici caratteri distintivi». Stando sempre agli isolani e a qualche turista abituale di Linosa, il progetto è in palese violazione del piano paesistico delle Pelagie adottato nel 2013 dall ' assessorato regionale dei Beni culturali e dell ' identità siciliana. Piano che classifica «centro storico» l ' area in cui ricade il progetto e stabilisce severe prescrizioni per la realizzazione di interventi che devono essere sottoposti ad autorizzazione paesaggistica. Il primo stralcio esecutivo del progetto è già andato a gara d ' appalto e riguarda circa 100 metri della via Vittorio Alfieri, dove si affacciano il Municipio, la guardia medica, la farmacia e la chiesa. Mentre i firmatari dell ' esposto criticano tutta l ' impostazione del progetto, «per l ' uso massivo di cemento armato, quinte murarie, sbancamento del blocco basamentale davanti il Municipio, eliminazione del verde ornamentale esistente e sua sostituzione col ginepro coccolone», Il sindaco Totò Martello replica garantendo un incontro chiarificatore. «Venerdì, tempo permettendo, saranno sul luogo il progettista, il responsabile dell ' Utc per spiegare gli interventi che si devono fare - ha garantito il capo dell ' amministrazione delle Pelagie - Secondo i linosani, " l ' i n c a r i co per questo progetto è stato affidato nel 1988. Si resuscitano vecchi incarichim oggi in contrasto con la normativa sugli appalti e con essi idee progettuali vecchie e superate», hanno scritto. ( *C R* ) © RIPRODUZIONE R I S E RVATA

Foto: Pe l a g i e. Il capo della giunta Salvatore «Totò» Martello