scarica l'app
MENU
Chiudi
18/09/2020

L’impresa è fallita Si blocca il cantiere del teatro Ducale

Gazzetta di Mantova - Giorgio Pinotti

Nuovo stop dopo i ritardi dello scorso anno e il lockdown Il vicesindaco Faioni: «Ora l'appalto è da riassegnare» revere
BORGO MANTOVANO (revere)I lavori al teatro Ducale di Revere sono fermi: la ditta esecutrice è fallita. Non si può certo dire che sia iniziato sotto una buona stella questo intervento. Prima dell'avvio del cantiere era stata una modifica della normativa sismica a dilatare i tempi. Tutto stava per partire nell'estate 2019, quando era intervenuta la novità legislativa. Dopo mesi la situazione si era sbloccata e all'inizio di quest'anno i lavori erano cominciati. Ma dopo poche settimane, ecco che arriva lo stop per l'emergenza sanitaria, si fermano tutti i cantieri edili e quello del teatro Ducale non fa eccezione. Ora questo nuovo ostacolo e la prospettiva di una ripresa non a breve termine. La ditta che si era aggiudicata l'appalto, Costruzioni Altomonte srl, ha portato i libri in tribunale e ora sarà necessario avviare le procedure per riassegnare i lavori, procedure burocratiche che non saranno velocissime. L'amministrazione si è attivata per capire quale possa essere la via più veloce per far ripartire i lavori. «Il nostro obiettivo è mettere in campo tutte le operazioni previste dalla legge che ci consentano di arrivare in tempi brevi a una nuova assegnazione. - spiega il vicesindaco di Borgo Mantovano, Sergio Faioni -. Non vogliamo assolutamente che questa struttura, importante per il paese, resti chiusa troppo a lungo». La consegna dell'opera finita era prevista per novembre. Al momento il teatro è circondato dai ponteggi e gli intonaci sono stati scrostati. Restano da eseguire il rifacimento delle coperture e la realizzazione di una scala interna che porta alla sala di proiezione, oltre che il ripristino degli intonaci.L'edificio era stato danneggiato dal terremoto del 2012. L'appalto dei lavori ammonta a 469mila euro, mentre il quadro economico complessivo è di 537mila euro. Di questa cifra 500mila euro saranno finanzianti dalla struttura commissariale per la ricostruzione post sisma con fondi statali, mentre la restante parte (37mila euro) verrà coperta con fondi comunali. Fondi che sono stati trovati nel bilancio del Comune di Borgo Mantovano, tra avanzo d'amministrazione e trasferimenti statali a seguito della fusione. -Giorgio Pinotti BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI