MENU
Chiudi
04/10/2018

Lima e la telecabina «Il bando non fu aggiustato per me»

Eco di Bergamo

L'aveva già sostenuto nel primo interrogatorio, lo ha ribadito ieri davanti al gip Ilaria Sanesi nell'interrogatorio di garanzia. Un'ora abbondante per confermare la propria versione sull'appalto per la telecabina. In sostanza: «Quel bando non fu tagliato su misura per la Graffer. Si fece il bando perché si doveva fare, ma la Graffer era l'unica che voleva partecipare». Il bando di gara per l'assegnazione dei lavori per il riposizionamento della telecabina 12 posti Ronchi-Montebello indetto dal Comune di Foppolo fu vinto dalla Graffer perché era l'unica interessata a partecipare, avendo già curato il progetto e fornito il mezzo. Sergio Lima, accusato al pari degli ex sindaci Giuseppe Berera e Santo Cattaneo e di altri di associazione per delinquere finalizzata a una serie di reati (nel suo caso, in concorso, di turbata libertà degli incanti) nel principale filone dell'inchiesta «Foppolo», lo ha ripetuto ieri al gip ripercorrendo le tappe della vicenda della telecabina. «Abbiamo ribadito la nostra posizione, proseguendo nel rapporto di collaborazione con la giustizia intrapreso per far chiarezza sui fatti contestati», ha spiegato l'avvocato Benedetto Maria Bonomo, legale dell'imprenditore. Lima è anche indagato per corruzione, in concorso con Giancarlo Montini, per una presunta tangente di 75 mila euro finita su un conto austriaco che sarebbe stato a disposizione di Berera, ma l'interrogatorio di garanzia di ieri riguardava le vicende del primo filone d'inchiesta, a partire nel suo caso dalla presunta turbativa d'asta. In relazione a queste contestazioni la scorsa settimana la Cassazione aveva disposto come misura cautelare i domiciliari, ai quali l'imprenditore bresciano si trovava già per la vicenda della presunta tangente austriaca. Il gip si è riservata di decidere sulla possibile attenuazione della misura dopo aver sentito il parere del pm. La decisione è attesa nelle prossime ore, al pari di quella sull'attenuazione della misura per gli ex sindaci Berera e Cattaneo, per i quali scadono i termini di custodia cautelare il 15 ottobre.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore