MENU
Chiudi
18/10/2018

Libri di testo, contributo di 150 euro per chi frequenta la scuola media

QN - Il Resto del Carlino

BONDENO Per venire incontro agli aumenti che devono affrontare molte famiglie. «Occorrerà però dimostrare di averli acquistati nel nostro Comune»
LIBRI DI TESTO, una spesa per le famiglie, alla quale l'amministrazione comunale ha deciso di andare incontro. Vale per i residenti. E se per chi si è iscritto alla prima classe di una delle scuole superiori di Bondeno i libri sono interamente pagati, adesso arriva anche il contributo di 150 euro per chi frequenta la prima media. C'è tempo fino al 31 ottobre per presentare la domanda di accesso ai contributi per l'acquisto dei libri di testo, per gli studenti iscrittisi alla prima classe della secondaria inferiore: «In questo caso - spiega l'assessore alla scuola Francesca Aria Poltronieri - il contributo inizialmente previsto è stato portato da 100 a 150 euro, per fronteggiare il «caro libri» con cui si confrontano le famiglie. Per accedere al contributo - spiega - occorrerà mostrare di aver fatto l'acquisto dei libri in un negozio di vicinato di Bondeno». Non vale per chi ha acquistato i libri nella grande distribuzione. Un modo per incentivare l'acquisto a «km zero» nelle attività commerciali di Bondeno. Nel frattempo, è stato pubblicato il bando per accedere alla borsa di studio, che servirà come contributo all'iscrizione degli studenti ai corsi universitari. Il contributo vale per chi si è diplomato alla fine dell'anno scolastico 2017-2018 e si sia iscritto ad un qualsiasi corso di laurea. Il bando è di quattromila euro. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato per le 13 del 16 novembre. E' tutto sul sito del Comune: si scarica la modulistica, si compila e la si consegna. E' il secondo anno di un progetto che ha permesso a studenti meritevoli di avere l'università pagata dall'amministrazione comunale. L'adesione è riservata agli studenti di Bondeno, che si sono diplomati con una valutazione di almeno 95/100. «In questo modo - spiega la Poltronieri - intendiamo dare un aiuto alle famiglie di chi si è distinto nello studio, dimostrando i propri meriti».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore