scarica l'app
MENU
Chiudi
05/11/2020

L’emergenza casa preme: anticipato il bando

QN - La Nazione

CAMPI BISENZIO di Barbara Berti È aperto il nuovo bando per l'assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. «È lo strumento principale - spiega l'assessore al Welfare di Campi Bisenzio Luigi Ricci (a destra nella foto con il sindaco Fossi) - per dare una risposta ai bisogni abitativi della nostra comunità. Bando che si accompagna a un altro importante strumento come il contributo affitto e che fa seguito alla legge regionale approvata nel gennaio 2019. In questo modo avremo una fotografica completa, esaustiva del Comune di Campi e delle sue necessità». Per partecipare al bando, che scadrà alle 12 del 31 dicembre prossimo, c'è la piattaforma Fido «che semplifica il modo di presentare le domande - spiega l'assessore Ricci - ma anche la parte amministrativa». Per chi non possiede un computer è possibile usufruire di quello presso lo sportello polifunzionale Urp. «Solitamente - dice l'assessore - il bando viene pubblicato ogni quattro anni ma abbiamo deciso di anticipare quello nuovo rispetto all'ultimo, presentato nel 2018. Il nostro consiglio, a chi ne ha necessità e ancora non ha avuto una risposta, è quello di partecipare anche al nuovo bando, perché al momento della pubblicazione della graduatoria definitiva le vecchie domande decadranno». All'ultimo bando hanno partecipato circa 220 persone e in media ogni anno il Comune riesce ad assegnare 15-20 case popolare su un patrimonio edilizio di circa 600 alloggi. Tra questi ci sono anche quelli di via Vittorio Veneto che recentemente sono stati ristrutturati e domani pomeriggio alle 16,30 saranno inaugurati alla presenza, tra gli altri, del presidente di Casa Spa Luca Talluri, e del sindaco campigiano Emiliano Fossi. «L'obiettivo è quello di arrivare a consegnare un numero maggiore di alloggi ogni anno - aggiunge Ricci -. Siamo consapevoli del fatto che questo è un territorio che ha necessità di maggiori investimenti: questa è una zona dove il tema della casa è molto sentito». Per rispondere alla crescente domanda abitativa, il Comune sta lavorando anche per attivare gli alloggi Ers, Edilizia Residenziale Sociale, cioè case da assegnare in affitto con canoni calmierati, una via di mezzo tra l'Erp e il mercato libero. Oltre alle case Erp, infine, il Comune di Campi dispone di 12 alloggi di emergenza, per situazioni temporane. E tra questi ci sono anche i 4 appartamenti di Sant'Angelo destinati all'housing sociale, cioè a diverse tipologie di persone e famiglie fragili affinché la condivisione degli spazi e la progettazione di percorsi condivisi possano aiutare a superare le difficoltà e ritrovare una propria autonomia. © RIPRODUZIONE RISERVATA