scarica l'app
MENU
Chiudi
17/09/2020

Legali d’ufficio, pagamenti veloci

ItaliaOggi - FRANCESCO CERISANO

Da oggi solo richieste online. Lo prevede la legge di conversione del dl Semplifi cazioni in G.U.
Istanze in cancelleria esclusivamente in via telematica
Gratuito patrocinio, richieste di liquidazione dei compensi da presentare esclusivamente in modalità telematica. A partire da oggi i difensori d'uffi cio e i legali delle parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato dovranno depositare le istanze presso la cancelleria del magistrato competente «esclusivamente» in via telematica secondo modalità che saranno individuate e regolate da un provvedimento del direttore generale per i sistemi informativi automatizzati del ministero della giustizia. È quanto prevede la legge di conversione del decreto Semplifi cazioni (legge n.120/2020) pubblicata sul Supplemento ordinario (n.33) alla Gazzetta Uffi ciale n.228 del 14 settembre. L'obiettivo del decreto, in vigore da ieri, è velocizzare la liquidazione delle parcelle spettanti agli avvocati, spesso costretti ad attendere anni prima di incassare i compensi per l'attività di gratuito patrocinio. Di qui l'obbligo di gestione telematica delle pratiche che dovrebbe facilitare il lavoro dei cancellieri velocizzando la liquidazione fi nale degli importi. Sempre a partire da ieri è iniziato a decorrere il timing entro cui le stazioni appaltanti potranno liberarsi dei contratti divenuti eccessivamente onerosi a causa del Covid. Si tratta dei contratti relativi ai servizi di pulizia o di lavanderia in ambito sanitario o ospedaliero, nel caso in cui l'adeguamento alle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza Covid 19 abbia causato un aumento del prezzo superiore al 20% del valore del contratto in corso di esecuzione alla data del 31 gennaio 2020. La risoluzione del contratto di appalto dovrà essere dichiarata dalla stazione appaltante entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge 120/2020, quindi entro il 15 ottobre. E sempre entro il 15 ottobre il ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali dovrà adottare, di concerto con il Mef, il decreto attuativo della norma del dl Semplifi cazioni (art.43 quater del dl 76/2020) che, per contrastare la perdita di liquidita' delle imprese agricole a causa del Covid e favorire l'ingresso in agricoltura di giovani imprenditori, consente la concessione di: - mutui agevolati per gli investimenti, a tasso zero, della durata massima di dieci anni, comprensiva e di importo non superiore al 60% della spesa ammissibile; - contributi a fondo perduto fi no al 35% della spesa ammissibile. Bisognerà invece aspettare sei mesi affi nché diventi realtà la possibilità di pagare, magari con la stessa app sul cellulare, i biglietti di viaggio sui mezzi di trasporto pubblico di comuni diversi. A dettare le istruzioni operative per garantire l'interoperabilità degli strumenti di pagamento elettronico dei titoli di viaggio sarà un decreto del ministero delle infrastrutture e trasporti, d'intesa con la Conferenza unifi cata e sentita la Conferenza Stato-città. I comuni potranno sottoscrivere accordi o convenzioni con soggetti privati per realizzare piattaforme digitali e assicurare l'interazione dei sistemi esistenti con metodi di pagamento elettronico, secondo principi di trasparenza e libera concorrenza. © Riproduzione riservata