MENU
Chiudi
12/01/2019

«Le scuole senza termosifoni? Abramo si affidi a Consip»

Gazzetta del Sud

La ricetta di Riccio per superare l ' emergenz a
Il consigliere comunale Eugenio Riccio rilancia sul tema dell ' emergenza gelo nelle scuole. «Piuttosto che predisporre lunghe procedure di gara - rileva - i cui effetti si vedrebbero a scuole oramai chiuse, l'amministrazione comunale farebbe bene a valutare tutti gli strumenti che il nuovo Codice degli appalti mette a disposizione degli enti pubblici come per esempio l'utilizzo delle gare centralizzate in Consip (la centrale unica degli acquisti per le pubbliche amministrazioni). Non che Consip sia la panacea di tutti i mali, ma sicuramente per alcune tipologie di attività offre le soluzioni più opportune per evitare spiacevoli inconvenienti. Il riferimento è quello specifico agli impianti di riscaldamento di tutte le scuole di cui il Comune ha l'obbligo di mantenere efficienti e garantire l'adeguato comfort agli alunni, soprattutto nei mesi invernali». Secondo Riccio, «se il Comune avesse affidato la manutenzione e la gestione del calore attraverso una delle convenzioni Consip probabilmente non ci sarebbero stati bambini al freddo e non ci sarebbero state tutte le polemiche sulla stampa e sui social che imperversano dal mese di novemb re » .

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore