MENU
Chiudi
27/09/2018

Lavori spezzettati per la ex clinica Nigro censura dell’Anac

La Gazzetta Del Mezzogiorno

VIGGIANO DELIBERA DI VIOLAZIONE
l «L'articolazione di un appalto in più parti non è una semplice operazione materiale, uno "spacchettamento" discre zionale, dovendo invece garantirsi che ogni singola frazione abbia una funzionalità che ne consenta un'utilizzazione compiuta». Per questo motivo l'Anac, autorità nazionale anticorruzione di Raffaele Cantone, ha censurato l'appalto del Comunedi Viggiano per la ristrutturazione energetica dell'ex clinica Nigro-Pellettieri che il comune, a fronte di un importo totale superiore a 620mila euro, avrebbe suddiviso in una ventina di lotti. Per l'Anac, che ha segnalto la Pratica alla Procura della Corte dei Conti, ci sarebbe «divieto di frazionamento quando le singole parti sono componenti di una prestazione che può assumere valore e utilità solo se unitariamente considerata». Invece ci sarebbe stato un «artificioso frazionamento dell'in tervento» che sarebbe stato spacchettato in 20 lotti portando ciascuno «sotto soglia», vale a dire a un imporo inferiore ai 40mila euro iva esclusa, dimensione dei lavori per i quali è consentito l'affidamento diretto senza gara. Il comune nel corsod ell'istruttoria, ha sostenuto che «la suddivisione in lotti funzionali rappresenta la regola e non l'eccezione, proprio ed ancor più nei casi, come quello che ci occupa, ove occorre assicurare funzionalità, fruibilità, e fattibilità di un'opera, indipendentemente dalla realizzazione delle altre parti, ovvero in lotti "prestazionali" definiti su base qualitativa, in conformità alle varie categorie, specializzazioni, o in conformità alle diverse fasi del progetto». Ma l'autorità, nel deliberare che c'è stata violazioen delle norme, ha spiegato che «non può convenirsi con la suddivisione operata dalla Stazione appaltante, che è giunta a parcellizzare l'appalto in ben venti affidamenti, distinguendo le opere non solo sulla base del tipo di lavorazione (opere edili, controsoffitti, tinteggiature interne, verniciatura ringhiere balconi, serramenti esterni, impianto idrico sanitario, impianti elevatori, impianto di riscaldamento, impianto antincendio, impianti elettrici), ma, in alcuni casi, anche in relazione ai vari piani dell'immobile in cui tali lavorazioni avrebbero dovuto esser espletate».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore