scarica l'app
MENU
Chiudi
30/09/2020

L’Authority: niente bus almeno fino a dicembre

La Nuova Sardegna

L'Isola Bianca, il servizio di trasporto interno congelato da due ricorsi al Tar contro l'aggiudicazione
OLBIAStop ai bus navetta nel porto Isola Bianca almeno fino a dicembre. Dopo le segnalazioni di diversi passeggeri, che non hanno trovato gli autobus che trasportano i passeggeri dalla banchina di sbarco delle navi alla stazione marittima, arriva la conferma da parte dell'Autorità portuale. Una nuova guerra giudiziaria ha fermato i motori degli autobus, per un servizio aggiudicato e bloccato da una serie di ricorsi al Tar.«Sull'aggiudicazione alla Sun Lines, sono attualmente pendenti al Tar due ricorsi da parte delle società che si sono classificate seconda e terza nella gara d'appalto, lo scorso 24 luglio: la ditta Scoppio e la Turmo Travel - spiega una nota dell'Authority. L'udienza sul ricorso cautelare, inizialmente prevista per il 16 settembre scorso, è stata rinviata al dicembre per il giudizio di merito. Contestualmente, l'affidamento temporaneo alla società Turmo Travel è scaduto lo scorso 21 settembre». Da giugno alla scorsa settimana, quindi, il servizio è stato svolto in regime di proroga dal precedente aggiudicatario, la Turmo travel, invece che dal vincitore della gara. Il 21 settembre però è scaduta l'ultima proroga e da quel momento non ci sono più i bus all'Isola Bianca. Un disservizio che, dato il periodo di scarso traffico e gli effetti del Covid-19 sul numero di passeggeri in arrivo, vedrebbe un impatto comunque attenuato. «Siamo nell'ordine medio del 5% - dice l'Authority - che, su un totale di 200/300 passeggeri a nave, produce poche decine di persone». «È necessario evidenziare che tutti i servizi essenziali sono garantiti: i passeggeri a piedi e quelli in auto vengono indirizzati dai movieri verso la stazione marittima lungo gli esistenti percorsi pedonali, evitandone la commistione con i veicoli in movimento. Un servizio previsto dall'appalto aggiudicato alla Italservizi Srl 2007 - precisa l'Autorità portuale -. Per i passeggeri con mobilità ridotta, poi, l'AdSP mette gratuitamente a disposizione un servizio di trasporto dedicato, che rientra nel terzo lotto della gara d'appalto ed è gestito dal raggruppamento di Sps e Fast, con quest'ultima che svolge già lo stesso servizio di assistenza all'aeroporto di Olbia». Per chi ne fa richiesta, viene messo a disposizione un apposito van per il trasporto nave-stazione marittima e viceversa. In casi di particolare necessità, è disponibile il personale della security che, da sempre, svolge un ruolo di supporto a tutti i passeggeri in arrivo e partenza dallo scalo». (g.d.m.)