MENU
Chiudi
04/08/2018

«L’augurio è che si vada a determinare un modo nuovo di fare politica, partecipativa»

QN - La Nazione

FIDUCIA
UNA DELEGAZIONE di Confartigianato, costituita dal presidente Sergio Chericoni, dal vice presidente Stefano Bellè, dal presidente degli edili Emil Turba e dal segretario Gabriele Mascardi, è stata ricevuta dal sindaco di Massa Francesco Persiani. Molti i temi all'ordine del giorno: regolamento urbanistico, porto di Carrara, appalti pubblici e rifiuti. «Con la definizione della nuova squadra di giunta - informa la Confartigianato - si è finalmente delineato il quadro istituzionale del Comune di Massa con cui d'ora in poi dialogare assolvendo al nostro ruolo di rappresentanti del mondo dell'artigianato e della piccola impresa. Finito il tempo degli slogan pre-elettorali, è ora di agire». «Più che di un incontro - ha sottolineato il presidente Chericoni - si è trattato di un confronto, con le istituzioni infatti condividiamo l'obiettivo comune di promuovere e favorire lo sviluppo sociale ed economico a beneficio dell'intera collettività. Fra le tematiche esaminate quella del regolamento urbanistico la cui approvazione finalmente sembra essere in dirittura d'arrivo e per la quale Persiani ha sottolineato di essersi già attivato, all'indomani della sua nomina, presso la Regione per addivenire in tempi rapidi, indicativamente per l'inizio del 2019, alla ratifica dello stesso». Altro argomento in discussione è quello degli appalti pubblici, in merito al quale il vice presidente Bellè ha esortato il sindaco ad attivarsi e fare il possibile affinchè le stazioni appaltanti rispettino quanto sancito dal Codice degli Appalti relativamente ai principi di libera concorrenza, rotazione, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità in modo da assicurare l'effettiva possibilità di partecipazione di tutte le imprese. Il presidente Chericoni ha poi evidenziato le esigenze improcrastinabili della nautica e in particolar modo dei futuri assetti del porto di Carrara che di fatto è il porto dell'intera provincia e non solo di Carrara. «Oggi - ha sottolineato Chericoni - non ci possiamo permettere di mettere a rischio un comparto che occupa oltre 1400 addetti in provincia per la mancanza di infrastrutture, come ad esempio il travel-lift per le operazioni di varo e allaggio delle imbarcazioni». Infine si è parlato dell'annosa questione del ciclo dei rifiuti e della drammatica carenza di siti di smaltimento sul territorio nazionale. «Su tutti i temi esaminati - ha rimarcato Emil Turba - ci siamo trovati di fronte a un sindaco pronto e preparato che assieme alla propria professionalità denota una spiccata passione per la propria città. Ovviamente tutte le questioni necessitano di tempi, non solo tecnici, per l'analisi e l'individuazione di progetti e soluzioni». «L'augurio - ha aggiunto Mascardi - è quello che si vada a determinare un modo nuovo di fare politica, quello di una politica partecipativa, del cittadino ma soprattutto delle associazioni di categoria che quasi sempre sono il portavoce e lo specchio delle problematiche del territorio. Dunque da questa amministrazione ci si aspetta non solo il recepimento dei problemi ma anche l'essere interpellati per qualsiasi scelta determinante. Fiducia nella collaborazione e condivisione al fine di tutelare cittadini e imprese del nostro territorio. Assieme per rilanciare il comune di Massa e di riflesso tutta la provincia. Uniti per risollevare un territorio che ha grandissime potenzialità».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore