scarica l'app
MENU
Chiudi
15/01/2020

L’assunzione del cantoniere finisce nel mirino della procura

La Stampa - ANDREA BUCCI

ivrea
La frequentazione con la vicesindaca aveva scatenato polemiche in Consiglio Nessun indagato nella vicenda su cui il pm mantiene il massimo riserbo
Il bando per l'assunzione, a tempo indeterminato, del cantoniere amico della vicesindaca Elisabetta Ballurio è finito sotto la lente di ingrandimento della procura di Ivrea, che ha aperto un'inchiesta. Al momento non ci sono iscritti nel registro degli indagati perchè l'indagine sarebbe solo all'inizio, ma la polizia giudiziaria, incaricata appunto dai magistrati eporediesi, nelle settimane scorse, avrebbe già acquisito in Municipio tutta la documentazione relativa a quel concorso. L'inchiesta ruoterebbe intorno all'assunzione di Paolo Vicario che non avrebbe avuto (e qui il condizionale è d'obbligo) tutti i requisiti necessari per partecipare a quel bando di concorso. Ma potrebbe anche trattarsi di un semplice errore da parte della commissione, che avrebbe esaminato la documentazione sulla quale i magistrati eporediesi hanno posato lo sguardo. Il bando per l'assunzione di un'operaio specializzato di categoria B1 presso il servizio di «gestione tecnica del patrimonio immobiliare» a Ivrea, redatto dal dirigente Anna Maria Marinaci prevedeva, tra gli altri requisiti, anche quello relativo al possesso della patente C per il trasporto di merci e del patentino per condurre una gru su autocarro. Ebbene, Paolo Vicario era stato il solo a rispondere all'avviso di quel bando pubblicato all'albo pretorio del Comune di Ivrea dal 15 ottobre 2018. Altri aspiranti cantonieri avevano, invece, rinunciato ancor prima di partecipare. E sempre all'albo pretorio, il 19 novembre 2018, era stato pubblicato l'avviso firmato dal direttore generale Daniela Giordano della prova d'idoneità superata da parte di Paolo Vicario al Centro Adriano Olivetti con tanto di "avviamento" presso il Centro per l'Impiego di Ivrea. Insomma Paolo Vicario è andato a rinforzare la squadra tecnica comunale e che fino ad una anno fa era ridotta ad un'unica persona. Sull'assunzione di Paolo Vicario, in verità, inMunicipio, la politica aveva già storto il naso. All'epoca si era parlato di «inopportunità politica» proprio per il legame di profonda amicizia che avrebbelegato Paolo Vicario alla vicesindaca Elisabetta Ballurio, che nella giunta Sertoli gestisce anche la delega alle "manutenzioni". Ma fin qui non ci sarebbe nulla di strano. E proprio il giorno dopo quell'assunzione, la vicesindaca era stata oggetto di numerose polemiche legate alla sua amicizia. Aveva dovuto difendersi pubblicamente dal fuoco incrociato delle opposizioni . Paolo Vicario, cavallante di Borgofranco, infatti, è molto conosciuto in città per la sua partecipazione allo Storico Carnevale di Ivrea. E' protagonista anche durante le Fiere di San Savino, soprattutto nel luglio 2016 quando si era fatto notare guidando i 18 cavalli Gelderland.

Foto: ARCVIT


Foto: La poliziz giudiziaria ha sequestrato documenti in Comune