scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/02/2021

L’assessore Russi: «Per l’archivio del Ccm serve un nuovo bando»

Il Piccolo di Trieste - Ciro Vitiello

staranzano
Ciro Vitiello / STARANZANO«Non condividiamo la proposta di utilizzare l'ex albergo impiegati di Monfalcone quale centro archivio del Ccm - afferma l'assessore alla Cultura di Staranzano Roberta Russi -. Serve un nuovo bando per manifestazione di interesse riservato ai beni pubblici disponibili, con tanto di progetto di fattibilità». Nell'incontro avuto fra i Comuni soci del Ccm, l'assessore Russi ha espresso la sua contrarietà alla procedura attuata dall'assemblea in quanto non era stata concordata una linea condivisibile fra tutti nove i Comuni e si era voluto imporre un percorso per quote, dove hanno la maggioranza delle decisioni i Comuni che hanno una percentuale più alta di abitanti. «Questo modo di procedere è allarmante e non mai accaduto - sostiene Russi - poiché il Ccm si occupa della diffusione della cultura territoriale che va concertata con il benestare di tutti gli attori e non di una sola parte. Creare una rottura tra i soci potrebbe avere conseguenze. Le scelte basate solo sui rapporti di forza rischiano di sfilacciare una rete e un tessuto di relazioni costruite. Non si capisce perché sia nata questa urgenza sull'ubicazione del sito in quanto non era stato oggetto di indagine e di valutazioni delle commissioni scientifica e tecnica». Secondo Russi, la procedura più giusta dovrebbe quindi comprendere un bando di gara a cui possano partecipare i beni pubblici disponibili e non solo uno, cioè Monfalcone, oppure si dovrebbe cercare di distribuire su Ronchi dei Legionari tutti i beni del Ccm perché è molto più sostenibile dal punto di vista logistico. «Ronchi che storicamente ospita il Consorzio - sostiene ancora Russi - potrebbe prevedere negli spazi circostanti la villa Vicentini Miniussi l'evoluzione di un polo culturale e non disperdere la ricchezza e lo sviluppo che questo polo potrebbe avere, invece di lasciarsi trascinare verso l'accentramento di Monfalcone». --© RIPRODUZIONE RISERVATA