MENU
Chiudi
02/01/2019

L’appalto revocato al campo Coni finisce in tribunale

La Provincia Pavese - S.Bar.A.M.

il caso giudiziario
pavia. Finirà in tribunale il caso la revoca dei lavori di sistemazione del campo Coni di via Treves. Il Comune, la scorsa estate, aveva tolto l'appalto all'azienda Edil Pangea Srl di Monterotondo (Roma). Ora però la ditta laziale ha citato in causa il municipio per il mancato guadagno. L'appalto in tutto valeva 216mila euro per la sistemazione di tribune e spogliatoi. Una situazione su cui il giudice del tribunale civile vuole vederci chiaro. Tanto che per il 23 gennaio è stato fissata la prima udienza con alla richiesta alle due parti (Comune ed azienda) di comparire. Non solo. Il tribunale ha nominato un consulente tecnico esterno per quantificare l'eventuale danno subito dall'azienda esclusa dall'appalto. «La società, lamenta di aver dovuto affrontare, durante l'esecuzione dei lavori, notevoli difficoltà imputate a gravi carenze nei progetti forniti dalla stazione appaltante, quindi il Comune di Pavia - spiegano i legali dell'azienda di Monterotondo -. Carenze tali da aver comportato l'esecuzione di numerose lavorazioni aggiuntive e l'adozione di due varianti». Per questo l'Edil Pangea ha presentato un ricorso al tribunale chiedendo «un accertamento tecnico preventivo al giudice». Insomma la ditta laziale vuole capire se effettivamente c'è stato un danno dimostrato. Secondo il Mezzabarba , ovviamente, la risposta a questa domanda è no. Tanto che la giunta, su proposta dell'assessore allo Sport Giuliano Ruffinazzi, ha deciso di resistere in giudizio. «Le ragioni dell'azienda sono infodate - si legge nella delibera di giunta -. Tanto che avevamo deciso di risolvere il contratto d'appalto per la mancata realizzazione di lavori». I cantieri, comunque, sono stati terminati. Ma da un'altra azienda. I lavori dovevano terminare tra fine maggio e giugno 2018. Ma ad agosto dello scorso anno il Mezzabarba ha sciolto il contratto con la Pangea dato che i cantieri non erano terminati. Il municipio aveva affrontato una vera e propria corsa contro il tempo, dando l'appalto ad un'altra azienda, per terminare (come accaduto) i lavori prima di fine settembre. --S.Bar.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore