scarica l'app
MENU
Chiudi
03/03/2020

L’affondo azzurro «Siena è isolata»

QN - La Nazione

di Cristina Belvedere SIENA Ambiente, infrastrutture e rifiuti. Questi i temi 'caldi' su cui Forza Italia punta in vista delle Regionali. Gli azzurri senesi, guidati dal coordinatore senese Pier Paolo Poggioni e dal leader provinciale Lorenzo Lorè, hanno accolto la parlamentare Erica Mazzetti alla presenza dell'assessore Clio Biondi Santi, dei consiglieri Maria Concetta Raponi e Fabio Massimo Castellani, del responsabile regionale Enti locali Tommaso Villa, del consigliere a Sovicille Michela Guerrini e del delegato di Asciano Roberto Pagni. Dopo il saluti del sindaco Luigi De Mossi, Poggioni ha esordito: «La Toscana non è ben governata, per questo ora si trova tra le realtà più sottosviluppate a livello europeo. La stessa Siena è isolata». A entrare nel dettaglio dei problemi da sottoporre all'esponente della Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici, la Raponi: «Abbiamo fatto un sopralluogo alla Fornace di Taverne d'Arbia. E' dismessa da più di dieci anni e si trova in totale abbandono. Ha una superficie di 64mila mq e una copertura in amianto che si sta sgretolando. Vicino ci sono nuove costruzioni e due scuole. Nel 2018 è stata posta sotto sequestro dalla Guardia di finanza. Chiediamo all'onorevole Mazzetti di dare rilevanza nazionale al problema». Identico l'appello dell'assessore Biondi Santi per la Siena-Grosseto: «Doveva esserci il raddoppio delle corsie su tutti i 63,5 km di strada, invece ne sono stati completati solo 49. C'è già stata la gara d'appalto per il lotto n.4 da 106 milioni di euro, ma i cantieri sono fermi, mentre per il lotto n.9 non c'è neanche l'appalto». Castellani ha evidenziato invece il percorso fatto dal Comune di Siena con il Piano dei rifiuti presentato a SeiToscana, mentre il coordinatore provinciale Lorè ha chiesto interventi per accelerare il raddoppio e l'elettrificazione della linea ferroviaria Siena-Firenze, chiedendo: «Gallerie e cavalcavia sul raccordo Siena-Firenze sono sicuri?». La Mazzetti ha garantito: «Inviterò il ministro De Micheli a Siena per parlare dei collegamenti stradali e ferroviari. L'alta velocità a Chiusi va garantita anche in inverno. Per la Fornace, chiamerò il curatore fallimentare: se non farà qualcosa lui, provvederemo noi».