MENU
Chiudi
21/07/2018

La sindaca si difende: «Affidamento in via d ‘urgenza»

Il Quotidiano del Sud - Calabria

CARIATI Greco chiarisce sulla gestione dei rifiuti: «Ditta interdetta ed emergenza in estate»
di PAOLO OROFINO CASTROVILLARI - Ieri, Fi lomena Greco,sindaco diCariati, è stata interrogata dal gipdel tribunaledelPolllino, Carmer Ciarcia che, qualche giorno fa, le ha imposto il divieto di dimora nel territorio cariatese. La procura di Castrovillari, per il primo cittadino del Comune ionico, aveva chiesto l 'arresto. Richie sta respinta dal giudice per le indagini preliminari che, invece, haritenuto piùadeguato disporre una misura cautelare meno afflittiva, come il divieto di dimora. Provvedimento adottato nell 'ambito di un 'inchiesta su presunti ille citi per l 'affidamento del ser vizio di raccolta dei rifiuti. Filomena Greco, nel corso dell 'interrogatorio di garan zia, ha giustificato la sua scelta. Più nel dettaglio, ha spiegato che la decisione di affidare la raccolta rifiuti alla ditta citatanell 'indagine, è stata presa in via d 'urgenza, dopo che in piena estate, l 'im presa che stava svolgendo il summenzionato servizio, si era vista notificare un 'inter dittiva antimafia. Altro aspetto fatto rilevaredal sindaco cariatese e dal suo avvocato EnzoBelvedere, riguarda lacondotta delcommissario prefettizio, nel periodo in cui è stato incarica a Cariati, a seguito della caduta anticipatadella primagiuntaGreco: il commissario, lo scorso mese di gennaio, per la raccolta rifiuti urbani, rinnovava l 'affidamento del servizio alla stessa ditta, in continuità con la scelta dell 'ammini strazione comunale. Ciò, secondo la difesa, dovrebbe essere un punto a riprova della corretta attività del primo cittadino. Si ricorda, che il gip aveva pure emesso un provvedimento disospensione dal pubblico impiego e l 'obbligo di dimora nel Co mune di residenzaper il dirigente dell'Area tecnica del Comune di Cariati, Giuseppe Famigliulo, e il divieto di dimoraper ilsuopredecessore Adolfo Benevento, oltre all 'interdizione dall'esercizio d 'impresa e l'obbligo di dimo ra per gli imprenditori Antonio Fusaro e Cristofaro Arcovio. Dalle indagini, risulterebbero violazioni della normativa sugli appalti pubblici. In particolare, nell 'agosto del 2016, a seguito di interdittiva antimafia emessa nei

Foto: Il comune di Cariati

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore