scarica l'app
MENU
Chiudi
20/02/2021

La sindaca: «Finotto da anni voleva andare a lavorare a Mira»

Il Gazzettino

ERACLEA
«Non abbiamo mandato via nessuno, la richiesta di lasciare Eraclea è stata dello stesso comandante della Polizia locale Domenico Finotto, noi ci siamo solo adeguati». Le parole sono quelle del sindaco Nadia Zanchin che di fatto ha risposto all'interrogazione presentata da tutti i consiglieri di opposizione (primo firmatario Danilo Biondi, capogruppo di Vivere Eraclea) prima dell'inizio del consiglio comunale di mercoledì scorso, ma non inserita in discussione in quanto ritenuta non urgente. E per questo finita al centro di un nuovo scontro politico.
L'OPPOSIZIONE
«Abbiamo appreso dai giornali tuona Biondi del trasferimento a Mira del comandante Finotto, dall'amministrazione comunale non c'è stata alcuna comunicazione, con questa interrogazione urgente volevamo chiedere delle spiegazioni: perché è stata fatta questa scelta? Purtroppo l'interrogazione non è stata nemmeno letta, circostanza che ci ha rammaricato, evidentemente non si vuole discutere di questo argomento. È vero che nel Consiglio comunale non erano previste delle interrogazioni, ma riteniamo la questione era urgente, poteva essere fatta una deroga».
Nell'interrogazione si chiede anche se verrà individuato un nuovo funzionario che sostituirà il comandante e se verrà pubblicato un nuovo bando per l'assunzione di due agenti categoria D visto che il bando pubblicato ancora dal commissario prefettizio è stato revocato. «A oggi praticamente ci troviamo con tre agenti in meno aggiunge il capogruppo di Vivere Eraclea e non sappiamo in che modo l'amministrazione intenda riorganizzare l'organico del Comune e come intenda agire per rafforzare il comando della Polizia locale, settore che possiamo definire strategico. Purtroppo alle nostre istanze abbiamo ricevuto solo del silenzio».
RISPOSTA INDIRETTA
«Abbiamo letto l'interrogazione ha replicato ieri la sindaca visti i quesiti non l'abbiamo ritenuta urgente, ma esplorativa. Nel consiglio di mercoledì era prevista la modifica di due regolamenti comunali, per regolamento non erano ammesse interrogazioni, non abbiamo potuto fare deroghe». Nel caso specifico del trasferimento del comandante è arrivata una risposta: «È stata una sua scelta aggiunge Zanchin la richiesta di mobilità risale ai tempi dell'amministrazione Talon, la preferenza di Mira è stata una sua indicazione, la revoca della posizione organizzativa è legata alla sua scelta e per motivi amministrativi. In questi sei mesi a guidare gli agenti sarà la vicecomandante, tenendo che Finotto resta in carico al nostro Comune». Per l'assunzione dei nuovi agenti a breve verrà pubblicato il bando: «Ho revocato la precedente gara conclude la sindaca perché prevedeva l'assunzione di due agenti amministrativi, ma l'esigenza è di avere due figure operative; a breve pubblicheremo il nuovo bando, assieme a quello per l'assunzione di un agente stagionale».
G.Bab.
© RIPRODUZIONE RISERVATA