scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
02/03/2021

LA RICOSTRUZIONE Agevolazioni tariffarie sulle ute…

Il Messaggero

LA RICOSTRUZIONE
Agevolazioni tariffarie sulle utenze domestiche per gli immobili inagibili per tutto il 2021 e aumento da 75 a 150mila euro del tetto per gli affidamenti diretti degli incarichi di progettazione delle opere pubbliche nel cratere del sisma 2016. Dal decreto milleproroghe approvato ormai definitivamente anche dal Senato, arriva una boccata d'ossigeno per i terremotati. Ma il provvedimento contiene la proroga di numerose altre scadenze di legge che riguardano anche i territori del cratere reatino: approvata l'estensione a tutto il 2021 delle agevolazioni tariffarie sulle utenze domestiche anche per le Sae (Soluzioni abitative di emergenza) e dell'esclusione degli immobili inagibili ai fini della determinazione del reddito Ires, Irpef e dell'Isee, oltre che dall'Imu. «Nel provvedimento ci sono misure molto attese dalla popolazione del cratere, che non è ancora uscito dall'emergenza sisma e deve affrontare, al pari del resto del Paese, quella sanitaria dovuta al Covid-19 - ha spiegato il commissario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini. - Ringrazio il governo e il parlamento, i presidenti delle commissioni, i relatori del provvedimento e i deputati di maggioranza e opposizione per il grande lavoro svolto sul decreto e che ha portato a risultati concreti, anche in termini di semplificazione delle procedure, come la norma sugli appalti della progettazione». Nel provvedimento, si esentano le attività produttive dal pagamento della Tosap e della Cosap per tutto il 2021: inoltre si è disposta l'impignorabilità dei contributi alla ricostruzione fino al 2023, oltre alla concessione per chi era in affitto al momento del sisma della possibilità di usufruire di un contributo per gli oneri di costruzione a chi decide di realizzare una nuova abitazione. Sulla ricostruzione pubblica e gli incarichi di progettazione, viene elevato da 75 a 150mila euro, come per l'esecuzione dei lavori, l'importo entro cui è possibile l'affidamento diretto ai professionisti: la norma è valida per i procedimenti avviati entro il 31 dicembre 2021.
Commissario, ActionAid e Cittadinanzattiva hanno poi siglato ieri a Roma un accordo-quadro di partenariato per favorire il coinvolgimento delle comunità e del tessuto socio-economico locale, nel processo di ricostruzione del Centro Italia, in particolare nei comuni più colpiti, da dove partiranno già nei prossimi giorni le prime azioni concrete. Il progetto, denominato Percorsi di partecipazione comunitaria per la ricostruzione, prevede l'impegno delle due organizzazioni.
L'INCONTRO ONLINE
Questo pomeriggio alle 17, il Comitato Civico 3e36 ha organizzato un incontro online con Wanda D'Ercole, direttore dell'Ufficio speciale ricostruzione Lazio, e Francesco Perrone, dirigente dell'area ricostruzione privata. Privati e tecnici potranno intervenire facendo domande sulla Guida alla disciplina degli interventi unitari e degli aggregati edilizi, pensata per fare chiarezza su vari aspetti tecnici e normativi legati a questo tipo di interventi e che sarà illustrata dagli ospiti.
Marzio Mozzetti
© RIPRODUZIONE RISERVATA