scarica l'app
MENU
Chiudi
16/01/2020

La Provincia di Lecco è la “Casa dei Comuni” anche negli appalti

QN - Il Giorno

LECCO Solo nel 2019 dalla stazione unica appaltante della Provincia di Lecco sono passati progetti dal valore complessivo di oltre 86 milioni di euro. Complessivamente i tecnici e i funzionari di Villa Locatelli hanno bandito e appaltato per 91 enti, tra 81 Amministrazioni comunali, la Comunità montana di Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera, quella del Lario orientale e Valle San Martino, il Comune di Pontida, il Parco Monte Barro, Rete Salute, il Consorzio brianteo Villa Greppi, la Fondazione Monastero di Santa Maria del Lavello, la Prefettura di Lecco, l'Asst e l'Agenzia provinciale per le attività formative, 191 gare, di cui 78 per lavori, 79 per servizi, 28 per concessioni e 6 per forniture, con un volume complessivo di 86.316.639 euro. Dal 2015 in poi in tutto sono state esperite quasi un migliaio di procedure per un importo totale di 350 milioni di euro. L'anno in cui sono state esperite più procedure è stato il 2017 con 233 pratiche, mentre quello dove sono stati assegnati appalti per un importo complessivo maggiore è stato il 2018 con 111 milioni 500mila euro. «Le adesioni degli enti e il numero di gare bandite testimoniano la bontà della scelta della Provincia di Lecco, nella sua veste di Casa dei Comuni, di promuovere la stazione unica appaltante quale strumento per aumentare l'efficacia e l'efficienza delle attività di realizzazione dei lavori e di approvvigionamento di beni e servizi, controllo a possibili interferenze criminose», commenta il presidente provinciale Claudio Usuelli.