scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/05/2021

La nuova Bertoliana vede la luce C’è la gara per la progettazione

Il Giornale di Vicenza

A SANTA CORONA Nei prossimi giorni sarà pubblicato l'appalto da 150 mila euro che prevede anche l'analisi sismica
Il bando consentirà di ottenere entro fine anno uno studio di fattibilità tecnico-economica «Questo è il punto di partenza»
Non sarà il passo finale, ma è comunque un passo in avanti. Un passo atteso da tempo. Il Comune di Vicenza ha predisposto la documentazione per la pubblicazione del bando relativo alla verifica della vulnerabilità sismica e soprattutto della progettazione di fattibilità tecnico-economica della nuova Bertoliana all'ex tribunale. Entro fine anno si potrà vedere - dopo le indicazioni già fornite dal piano biblioteconomico e dopo tanti annunci - il primo progetto della biblioteca che verrà. Di cosa si tratta Il servizio per la parte relativa alla sismica dovrà eseguire valutazioni specifiche sulla sicurezza degli immobili strategici o rilevanti, «valutando e programmando gli eventuali interventi di consolidamento e adeguamento sismico dell'immobile». Secondo quanto fatto sapere dal Comune, l'appalto richiede anche l'analisi e la verifica strutturale dell'edificio, la modellazione geometrica e strutturale e l'espressione del giudizio critico in merito alla vulnerabilità sismica e statica rilevata. C'è poi la seconda parte; quella più interessante. La progettazione di fattibilità tecnico-economica, comprensiva degli interventi di adeguamento strutturale finalizzati a conseguire i livelli di sicurezza con sistemazione degli spazi esterni, dovrà evidenziare i possibili stralci funzionali con cui procedere alle successive fasi di progettazione dell'intero complesso. Il compenso relativo alla modellazione strutturale, verifica di vulnerabilità sismica e verifica di idoneità statica è stato stabilito in 25.233 euro; in 120.745 euro più spese ed oneri quello per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica.Tempistiche I professionisti vincitori del bando, che sarà pubblicato nei prossimi giorni, avranno 30 giorni di tempo per presentare la relazione sismica e ulteriori 90 per la fattibilità tecnico-economica. «È di fatto il punto di partenza per questo grande progetto strategico - dichiara il sindaco Francesco Rucco - che rappresenta un salto di qualità sia per quanto riguarda la cultura, sia per quanto riguarda la riqualificazione urbanistica di tutta la zona di Santa Corona. Lo spostamento del tribunale aveva impoverito questa parte importante della città che potrà così tornare a fare da fulcro della vita aggregativa con una proposta moderna e innovativa della Bertoliana. Vogliamo trasformarla in un luogo di incontro e socializzazione per tutti i cittadini, non solo di studio e conservazione del patrimonio archivistico e librario, con servizi di accoglienza in una nuova sede con spazi adeguati». L'ex tribunale di Santa Corona si sviluppa per una superficie complessiva lorda di 8.110 metri quadrati con un piano interrato e tre fuori terra. È classificato come edificio di rilevante interesse regionale. «L'immobile è suddiviso in due unità strutturali separate da un giunto tecnico», si legge nella relazione. . © RIPRODUZIONE RISERVATA