scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
10/08/2021

La linea rossa del tram: ecco il bando per l’Europa

Corriere di Bologna

L'infrastruttura
Èuscito il bando europeo per la realizzazione della prima linea del tram. Il Comune di Bologna ha scelto l'appalto integrato col quale saranno affidate sia la progettazione esecutiva che l'esecuzione dei lavori per la linea rossa. «Un atto decisivo sulla via della realizzazione della prima linea del tram», commenta il sindaco Virginio Merola. Siamo nei tempi che ci eravamo dati per dare a Bologna un'infrastruttura moderna che costituirà anche un'occasione di riqualificazione urbana». La linea è quella che si estende dal capolinea a Borgo Panigale verso il centro storico, proseguendo verso la stazione centrale, la Bolognina e la Fiera district, terminando nel quadrante nord-est della città in corrispondenza del casello Fiera-Michelino e all'altro capolinea del Pilastro, per 15 chilometri complessivi (più diramazione da 1,3 chilometri). Dopo il via libera della giunta del 28 luglio , si entra quindi nella fase esecutiva, che dovrebbe vedere l'opera pronta entro il 2026. L'importo complessivo a base di gara ammonta a poco meno di 335 milioni di euro, di cui 3,2 per la progettazione esecutiva e il resto per i lavori. Con una successiva gara, sempre grazie a fondi ministeriali, si provvederà invece alla fornitura dei 26 veicoli tranviari . I partecipanti alla gara avranno tempo fino all'1 dicembre 2021 per presentare l'offerta. L'obiettivo è concludere la procedura di gara «con l'aggiudicazione dell'appalto nei primi mesi del prossimo anno». L'aggiudicatario avrà poi sei mesi di tempo per consegnare il progetto.