scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
30/03/2021

La Lega contro il Pd «Rotatoria, lavori al via e loro brontolano»

La Nuova Ferrara - Be. Ba.

cento
CENTO. «Il cantiere della rotonda è al via, ma il Pd continua a brontolare. Le polemiche di Lodi non servono a nulla, i centesi vogliono i fatti non le parole. In quanto a Lodi, sembra Brontolo, uno dei personaggi della Walt Disney». Sono il commissario Lega Giovani Cento, Alex Melloni, e il referente cittadino Lega Salvini Premier, Luca Cardi a intervenire dopo l'acceso botta e risposta tra il capogruppo di maggioranza Marco Pirani (Cento Civica-Idea in Comune) e il capogruppo Pd ed ex sindaco Piero Lodi, in merito al cantiere per la realizzazione della nuova rotonda tra via del Curato e via Modena. Una polemica che sta monopolizzando il dibattito politico. «Dopo tanta attesa - sottolinea Melloni, della Lega Giovani di Cento - finalmente inizia la costruzione della rotonda/rotatoria di via del Curato. La rotatoria è un'opera importante, in particolare per i pendolari e per i tanti studenti che dal Bolognese si recano nelle scuole a Cento. Ma l'ex sindaco Piero Lodi continua a brontolare e a sollevare inutili polemiche, invece di portare proposte concrete: si lamenta quando iniziano i lavori, e allo stesso modo anche quando i cantieri sono fermi. Non è l'atteggiamento che ci si aspetta da chi siede nei banchi del consiglio in questo periodo di difficoltà. Con questo comportamento l'ex sindaco Pd ricorda un personaggio di Walt Disney: Brontolo». Sulla stessa linea, anche il referente della Lega di Cento Luca Cardi: «Le polemiche di Lodi non servono a nulla. I centesi vogliono i fatti. Ben venga quindi la partenza dei lavori in via del Curato. Il lavoro è una priorità, e sarà al centro del programma elettorale del centrodestra: cantieri, edilizia e lavori pubblici devono ripartire, la burocrazia va snellita. La sinistra non ha contenuti e si perde in polemiche, la Lega lavora per sbloccare i cantieri e azzerare il codice degli appalti, che rallenta e ingessa Comuni ed enti locali». --Be. Ba. © RIPRODUZIONE RISERVATA